Nazionale

Uisp Calabria: successo per il corso di vela

I primi sei istruttori di vela in territorio calabro hanno superato la prova in mare e sono pronti per assistere futuri velisti. Parla G. Marra

 

Dal 26 al 31 gennaio, presso la sede della Uisp Calabria a Reggio Calabria, si è svolta una settimana full immersion, cinquantaquattro ore di corso, per superare il primo step che porterà i partecipanti a conquistare la qualifica Uisp Vela di “istruttore di 1° livello cabinati”.

Sono sei i soci Uisp che si apprestano a costituire il primo nucleo di istruttori di vela in territorio calabro. Il primo ostacolo è ormai alle spalle, si è trattato di superare la prova in mare necessaria per verificare le effettive competenze tecniche di ogni partecipante, poi la parte della didattica di base per l’apprendimento dei principi che ispirano l’attività della Uisp, che da sempre opera per la diffusione di uno sport per tutti, senza discriminazione alcuna.

Sotto la guida dei formatori nazionali Giorgio Pasetto e Cosimo “Mimmo” Maiorino Balducci, i sei allievi istruttori hanno appreso e sperimentato le tecniche della comunicazione e progettazione didattica, a partire dall’analisi dei bisogni per definire gli obiettivi passando poi per la programmazione didattica con i suoi metodi e i suoi strumenti, per concludere con i sistemi di valutazione. Particolare attenzione è stata posta infine nella definizione del ruolo dell’istruttore, nelle tecniche della gestione dell’aula e della mediazione dei conflitti all’interno del gruppo.

Grande soddisfazione è stata manifestata da Giuseppe Cosimo Marra, presidente del Comitato Regionale Calabria della Uisp, che ha esortato gli allievi istruttori a farsi ambasciatori del “messaggio Uisp” e a fungere da moltiplicatori per l’avvio di una rete capillare di circoli velici lungo le coste calabre. "Ringrazio la Vela Uisp Nazionale - ha dichiarato Marra – per la disponibilità e la professionale competenza tecnica. Causin, Pasetto e Maiorino hanno indicato la strada ai nostri allievi istruttori che dovranno, a loro volta, aprire la strada del mare, agli appassionati velisti calabresi che frequentano i nostri mari e i nostri 800 km di costa".

Ora l’ultimo piccolo ostacolo, un breve periodo di affiancamento per valutare la crescita di ogni singolo al termine del corso intensivo e poi via, con l’attestato di qualifica in mano, verso la stagione estiva. (di Francesco Praticò, redazione Uisp Calabria)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP