Nazionale

Uisp Palermo: la tappa del palloncino rosso in Sicilia

Domenica 23 ottobre il “Viaggio del Palloncino” ha fatto sosta a Palermo. Ad accogliere la tappa siciliana di Every One, campagna contro la mortalità infantile promossa da Save the Children, ci sarà l’Uisp. A partire dalle 9 di mattina la centralissima via Roma si è trasformata in un impianto sportivo a cielo aperto e l’Uisp ha dato vita ad attività di animazione e di gioco sportivo con i bambini. Quindi esibizioni di arrampicata e partite di calcio, pallavolo e minibasket. L’obiettivo ambizioso di quest’anno è quello di impegnarsi a salvare direttamente 500.000 bambini in 38 paesi del mondo, coinvolgendo con i suoi progetti 50 milioni tra bambini e donne in età riproduttiva.

“L’Uisp è in prima fila per il diritto alla vita e per affermare il diritto negato alla salute e alla prevenzione, due tra i principali obiettivi della nostra missione, lo sportpertutti", dice Fabio Maratea, presidente Uisp Sicilia. "Un diritto è tale se è di tutti, in ogni parte del mondo. Siamo abituati a operare nelle periferie più disagiate di Palermo - continua Maratea - per questo ci sentiamo particolarmente toccati e vicini a questa campagna per la vita che non è poi così lontana dal nostro impegno quotidiano: promozione dello sport giovanile, scolastico, per i portatori di disabilità fisiche e psichiche, per i carcerati, per gli anziani. Questo tipo di sport oggi in Sicilia è dimenticato e spesso si finanziano solo grandi eventi, sedicenti “Miniolimpiadi”, feste e festini, che drenano risorse importanti dall’amministrazione regionale e non contribuiscono a migliorare le condizioni di vita della gente comune. La Uisp è dalla parte dei cittadini e vuole che vi sia una inversione di tendenza seria e consistente”.

In questi giorni l’Uisp siciliana è impegnata sul tema del diritto allo sport e del sostegno alle società sportive del territorio, in grave difficoltà a causa della crisi economica. L’Uisp Sicilia chiede all’amministrazione regionale di modificare il decreto assessoriale del 26 agosto scorso che danneggia le società sportive, e privilegia la burocrazia dello sport. A tale scopo è stata avviata una raccolta di firme, con l’obiettvo di costituire un fondo per lo sport di cittadinanza, di programmare interventi per la prevenzione delle malattie croniche, per l’impiantistica sportiva di base, per la regolamentazione lavorativa e pensionistica dei lavoratori dello sport e per l’introduzione e la regolamentazione dello sport nell’istruzione e nella formazione.

Per vedere il servizio del telegiornale regionale sulla tappa di palermo di Every One clicca qui

 

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP