Nazionale

Uisp Sardegna: Mariapina Casula confermata alla presidenza

Guarda il video con il suo intervento: "Vogliamo il superamento degli stereotipi di genere. Crediamo che la vera parità nasca dal rispetto delle diversità”

 

L’XI Congresso regionale dell’Uisp Sardegna si è svolto domenica 14 febbraio, in parte in presenza e in parte in videoconferenza: le delegate e i delegati hanno confermato alla presidenza Mariapina Casula che ha ricoperto l’incarico negli ultimi quattro anni.

Casula ha ringraziato tutto il gruppo dirigente per il lavoro svolto fino ad oggi ed ha evidenziato l’importante crescita delle presenze femminili nei ruoli dirigenziali dell’associazione: “La tornata di congressi territoriali che si è chiusa a gennaio ha visto le elezioni di oltre il 30% di presidenti donne - ha detto Casula - sicuramente un grande risultato ma chiediamo ancora di più: vogliamo il superamento degli stereotipi del potere, che vedono nell’approccio maschile il modello vincente. Crediamo che la vera parità possa nascere solo dal rispetto delle diversità”.

La presidente si è poi soffermata sulla specificità del periodo storico che stiamo vivendo, che ci pone di fronte a sfide inedite: “Stiamo attraversando un momento storico di cui non sappiamo prevedere gli effetti nel tempo: la parola povertà è tornata all’ordine del giorno, non solo quella economica ma anche quella educativa e relazionale. Anche in questo periodo complesso ribadiamo che tutelare i diritti delle persone è una condizione necessaria allo sviluppo sociale, ed in questo senso siamo un Paese in forte decrescita. L’Uisp è presente sui territori proprio per garantire il diritto alla pratica motoria per tutti, attraverso lo sport delle periferie, economiche, fisiche e sociali, fatto di persone che conciliano passione e professionalità, amore e timore, per un futuro lavorativo privo dei legittimi diritti garantiti per legge. Un passo avanti è stato fatto per la prima volta grazie al ruolo di advocacy svolto dall'Uisp presso il governo, che ha riconosciuto il lavoro sportivo, a cui viene finalmente riconosciuta dignità e la possibilità di accedere a ristori indispensabili. Il nuovo Governo non prevede il ministero dello sport: il legittimo timore è che venga distolta la giusta attenzione e cura da un mondo che ha un peso notevole nel paese, per il suo ruolo economico ma anche sociale ed educativo”. 

GUARDA IL VIDEO CON L’INTERVENTO DI MARIAPINA CASULA 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_Uispress_2020

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP