Comitato Regionale

Piemonte

I VOLTI UISP | Chi sono i nostri dirigenti?

Da questa settimana inizia il ciclo d’interviste dedicate ai dirigenti delle Strutture di Attività che si occupano in prima persona della promozione delle attività nel territorio. In questo primo appuntamento incontriamo la coordinatrice regionale delle Discipline Orientali UISP in Piemonte.

Stefania D’Agostino, professione artista grafica, qui nell’UISP prestata, da meno di sei mesi, alla guida del coordinamento regionale del settore Oriente. «Questa UISP è un po’ come l’estensione del mio atelier” - ci dice versandoci del tè nelle tazze - non solo perché passo gran parte del mio tempo in via Nizza per coordinare le attività di settore ma soprattutto, ho modo di sperimentare con estrema libertà, la comunicazione grafica dei diversi appuntamenti sportivi, con un approccio più fresco e contemporaneo, che dia risalto alle tante bellissime realtà Per Tutt*. Estremamente stimolante!».
«Ho ereditato una realtà importante – racconta D’Agostino - non solo per tutte le discipline che compongono la complessa famiglia del DO, ma anche perché ho sentito l’esigenza di riportare l’intero settore delle arti marziali alla sua natura primigenia, quella intrisa dei valori che si ritrovano nei sette principi morali del bushido (武士道), quelli di onestà e giustizia, eroico coraggio, compassione, completa sincerità, onore, dovere e lealtà e dulcis in fundo il mio preferito: la gentile cortesia. Senza alcun timore, ho scrollato di dosso le dinamiche della precedente gestione e con pazienza sto compiendo una lenta ma inesorabile trasformazione, fatta di costanti sacrifici e di una programmazione minuziosa, d’altronde i grandi cambiamenti comportano una buona dose d’incoscienza! Certo, ci sono delle fratture da sanare, ma come ho appreso da un caro amico restauratore, bisogna avere pazienza e rispettare tutto come se il diverso fosse unico e irriproducibile e per ogni crepa che si forma, accoglierla e trattarla con rispetto, valorizzandola con il più prezioso tra i metalli. Ho abbracciato questa filosofia e spero di portarla avanti. Sono abituata a lavorare in squadra perciò, in questo “progetto”, ho voluto circondarmi di responsabili di settore/atleti nati e cresciuti in UISP come me e che quindi, abbiano una visione fatta di quelle qualità importanti e prioritarie sotto l’egida dello “Sport per Tutti”. Sono loro il mio oro nelle crepe. I programmi sportivi che hanno redatto, sono aperti all’inclusione e alla valorizzazione delle diversità (anche negli stili, importanti per l’espressione di ogni arte marziale); tra quelle “classiche” spiccano alcune attività sportive che trattano con estrema attenzione le realtà fondamentali per l’UISP: le donne, gli adolescenti, la grande età e la disabilità. Lo Sport dev’essere cura e le Arti Marziali, tramite il culto della non violenza, deve combattere la paura ed essere l’espressione più alta della tolleranza».


info su programmi e corsi
http://www.uisp.it/piemonte/pagina/discipline-orientali
disciplineorientali.piemonte@uisp.it

Tesseramento Anno Sportivo 2019 - 2020

Strutture di attività Regionali