Comitato Regionale

Piemonte

MARSIGLIA | CASSIS

Marsiglia - Cassis_dal 25 al 27 Ottobre 2019 | Il gemellaggio con la Francia, della Uisp Piemonte Atletica Leggera 
(lo sport…quello sano…unisce)

Prendi sei persone che non si conoscono, sotto la supervisione di chi ha già vissuto questa esperienza e mandale un venerdì pomeriggio, su un van con un autista, a Marsiglia a rappresentare l’Italia alla Marsiglia - Cassis.
Le prime ore di viaggio passano cercando un legame attraverso conoscenti comuni: “tu corri con” “tu conosci”…quasi se il sentir nomi famigliari ti crei una sorta di cappotto a protezione. E così pian piano quei perfetti sconosciuti diventano un pochino meno dei freddi bipedi con tempi di corsa più o meno noti…
L’arrivo in serata nella caotica Marsiglia ci rende uniti davanti al primo ostacolo: la lingua. L’accoglienza dei francesi è da subito calorosa anche grazie alle traduzioni simultanee di Pietro (lombardo trapiantato in Provenza) uno dei responsabili della manifestazione. Ma sono Cristian e Sandrine e gli altri a rompere il ghiaccio con un maccaronico “ciao Italiani” condito da baci e abbracci mentre ci accompagnano all’interno dell’Expo a ritirare i pettorali e a cenare. Stanchi, ci lasciamo accompagnare in ostello, percorrendo la strada della gara al buio.

Cassis appare subito una perla da scoprire la mattina dopo.


E’ l'ostello che amalgama il gruppo: si dorme insieme in stanza (a gruppi di 2 o 3 ma comunque lasciando le
porte aperte in un corridoio occupato solo da noi) si condividono gioie e dolori, ansie e abitudini e la notte
passa…per alcuni dormendo per altri aspettando il giorno dopo.
Sabato di buon’ora i runner devono espletare il rito: ore 7 scarpe canotta e via! Una sgambatina di mezz’ora
sul mare ad attendere che la luce del sole illumini il porto. Dopo colazione si parte per Marsiglia dove dopo
una presentazione della nostra delegazione all Expo (tutti insieme al mattino e solo Natalia come capo
delegazione italiana al pomeriggio) Papy, Sandrine e Amerious ci accompagnano in un tour della città con
pranzo caratteristico, shopping e cena sontuosa.


Il “Nessun Dorma” della Turandot è il leitmotiv che accompagna i gesti propiziatori nella preparazione
dell’abbigliamento del giorno dopo: la maglietta UISP col tricolore ed il nostro nome, le scarpe….
In un attimo sono le 5.30: sveglia, colazione, preparazione e via verso le navette alla volta di Marsiglia; l’ora
dello star sembra lontano ma in realtà non c’è molto tempo così davanti al campion deposito borse ci
troviamo uniti per la foto di gruppo che a differenza delle solite foto vede stretta dalle nostre mani la
bandiera tricolore in un misto tra orgoglio e ansia.
Ci incanaliamo con gli altri 21mila runner per raggiungere l’arco di partenza, apriremo la gara insieme ai top
runner e alle altre delegazioni; ore 9 si parte! La gara appare subito impegnativa visti i 22 gradi già a
quest’ora, ma la tantissima gente assiepata ai lati della strada a fare il tifo insieme ai gruppi folkloristici, alle
majorettes ai sostenitori dei runner locali ci aiutano nella faticosa salita al decimo km dove finalmente si
scende. L’organizzazione è a dir poco perfetta: dai bagni ai ristori al cronometraggio alle indicazioni
chilometriche…e all’arrivo c’è Cristian che a braccia aperte ci urla “bravò” e si premura di farci avere subito
acqua medaglia e pacco gara. Ci portiamo a casa un 17esimo posto assoluto con il nostro piccolo grande
Gianluca Ferrato un secondo di categoria per la nostra diversamente giovane Rosina Sidoti.
Dopo il pranzo in ostello, le foto di rito, gli abbracci i baci e gli arrivederci a presto, un salto a bagnarci i
piedi nel mare di Cassis e poi via si riparte verso Torino.


Stanchi ma felici, il viaggio di ritorno trascorre tra una chiacchiera e una battuta, con una promessa: il
nostro autista Luca dopo questi due giorni con noi, ci ha promesso che inizierà a correre e per l’anno
prossimo si preparerà per una 10 km tutti insieme come rimpatriata! Insomma, non è retorica, lo sport
(quello sano) unisce sempre!

Tesseramento Anno Sportivo 2019 - 2020

Strutture di attività Regionali