Comitato Territoriale

Treviso

Attività sportiva - ricreativa presso Istituto Penale Minorile di Treviso

Progetto UISP - Carcere IPM Treviso, anno 2019, finanziato da Sogedin SPA.

 

RELAZIONE PROGETTO UISP CARCERE IPM TREVISO PER L’ATTIVITA’ SPORTIVA ANNO 2019

                 -Contributo SOGEDIN SPA Società Unipersonale –

 

Nel corso dell’anno 2019 grazie al contributo della SOGEDIN SPA è stato possibile realizzare, all’interno dell’Istituto Penale dei Minorenni di Treviso, una serie di interventi per l’attività motorie e sportive atti a promuovere il benessere psico-fisico dei ragazzi e favorire la socializzazione tra i minori provenienti da diversi paesi e contesti.

Le attività sono iniziate il 13 giugno 2019 e concluse il 05 ottobre 2019 per un totale di 144 ore suddivise in 48 interventi della durata di 3 ore nelle seguenti attività sportive:

­   calcio

­   rugby

­   attività fisica in palestra

­   tennis da tavolo (ping–pong)

­   pallavolo

­   pallacanestro

I finanziamenti destinati al progetto pari a € 3.000 sono stati utilizzati sia per compensare gli istruttori dedicati all’attività didattica delle varie attività sportive, sia per l’acquisto di materiali e attrezzature sportive quali:

n.1 set Beach Volley 300

n.2 basi per sostegno

n.4 foam 300 Rouge/Bleu (palla gommapiuma)

n.6 palloni da calcio a 11 (2 gialli, 2 arancioni, 2 bianchi)

n.2 basic goals (porte piccole da calcio)

n. 60 palline da ping-pong

n. 8 palette legno ping-pong

n.2 palette plastica ping-pong

n.2 palloni da rugby

n.2 palloni da pallacanestro

n.5 palloni da calcio a 11

n.1 sacco rete per palloni

n.2  set rollnet 2019 (2 reti x tavolo ping-pong, 2 palette e 4 palline )

I ragazzi hanno partecipato ai corsi e la variabilità delle presenze alle singole attività è dipesa sia dal frequente turnover dei ragazzi, sia dalla diversificazione delle attività stesse che ha dato modo ad ognuno dei minori di partecipare alla lezione più idonea ai loro interessi.

I riscontri dei ragazzi sono positivi: buona la partecipazione e il coinvolgimento, in particolare per quanto riguarda l’attività di calcio che li ha visti impegnanti in campo sportivo per un pomeriggio alla settimana. Anche durante l’attività fisica praticata in palestra alcuni ragazzi hanno dimostrato particolare interesse presentandosi con costanza a tutti gli incontri per proseguire gli allenamenti concordati con l’istruttore.

 

                                                                             

 

                                                                                                 UISP Comitato Territoriale Treviso – Belluno APS

                                                                                                           Il Vice Presidente – Resp.le Sport Sociale

                                                                                                                             Giorgio Grespan

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Progetto Miur "Lo sport come palestra di vita (Mens sana in corpore sano)" collaborazione tra CPIA "A. Manzi" Treviso e UISP Comitato di Treviso. Anno 2018

Relazione del progetto “Lo sport come palestra di vita (mens sana in corpore sano). 

 Con la collaborazione, tra il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti “A. Manzi” e l’UISP Comitato Territoriale di Treviso, si è realizzato all’interno dell’Istituto Penale dei Minorenni di Treviso il progetto del MIUR “Lo sport come palestra di vita (mens sana in corpore sano)”, che ha visto diversi interventi settimanali con attività motorie – sportive e ricreative per la promozione del benessere psico-fisico dei ragazzi, favorendo la socializzazione, l’inclusione e l’allentamento delle tensioni tra i minori provenienti da  etnie e contesti diversi. Attraverso l’attività sportiva e motoria si aumenta l’autostima, la conoscenza dei propri limiti e abilità, le regole, come affrontare le situazioni di difficoltà e migliorare i rapporti interpersonali nel gruppo.

L’attività sportiva – motoria prevedeva 216 ore di attività, è iniziata ad aprile 2018 e si è conclusa a settembre 2018, si sono svolti dai 3 ai 4 incontri settimanali, mattutini e pomeridiani per la pratica delle attività sportiva e motoria. A giugno si è svolta una partita con un gruppo di ragazzi esterni e a fine settembre ha avuto luogo la festa di fine attività dove hanno partecipato i ragazzi detenuti i/e ragazzi/e esterni/e, le varie realtà associative che hanno partecipato alla promozione delle attività estive a favore dei ragazzi detenuti.   

Le attività svolte:

  • calcio
  • rugby
  • attività motoria in palestra
  • tennis da tavolo (ping – pong)
  • break dance
  • pallavolo
  • altre attività sportive/ricreative/motorie.

Il riscontro dei ragazzi è stato positivo, buona la partecipazione ed il loro coinvolgimento.

Positivi i giudizi degli educatori a riguardo gli interventi dei nostri istruttori e delle attività svolte.

 Da sottolineare l’ottima collaborazione tra la direzione, gli educatori, il corpo della polizia penitenziaria dell’IPM di Treviso con gli istruttori UISP e il Comitato UISP di Treviso.

I nostri operatori/istruttori sono entusiasti di questa opportunità avuta e valutano molto positivamente questa esperienza sia dal lato umano e professionale.

UISP Comitato Territoriale di Treviso                                                                                      

Vice  Presidente - Sport Sociale

Giorgio Grespan