Settore di Attività Nazionale

Neve

Marzo UISP mese di diritti

Donne e sport, verso l'8 marzo: l'Uisp in campo

Il mese di marzo, come di consueto, rappresenta per l’UISP l’occasione per organizzare iniziative rivolte alle donne e alla promozione della pratica sportiva femminile, oltre all’impegno della rete associativa profuso durante tutto l’anno.

Nel corso del Consiglio nazionale di sabato scorso, in accordo con la Responsabile delle Politiche di Genere e Diritti Manuela Claysset, abbiamo lanciato il messaggio #ledonnedevonoesserelibere, in un momento di grande difficoltà per le donne di tutto il mondo: pensiamo alle donne nelle zone di guerra, a partire dall’Ucraina, nelle zone di conflitto o nei Paesi che non rispettano i diritti delle persone, donne a cui viene tolta ogni libertà, spesso abusate, violentate, uccise, senza dimenticare le conseguenze della perdurante emergenza sanitaria. Le donne vivono spesso difficoltà anche nei Paesi democratici, che si pensa siano all’avanguardia su diritti e tutele. Sono infatti molti i luoghi dove ancora è presente una società patriarcale e condizionata da pregiudizi e stereotipi, in cui le donne, vittime di una cultura retrograda e conservatrice, non sono libere, spesso relegate a ruoli subordinati, nel lavoro, nello studio, nella società.

Marzo sarà l’occasione per sostenere anche altre iniziative che hanno al centro la promozione di diritti. Dal 21 al 25 marzo parteciperemo attivamente alla Settimana d’azione contro il razzismo, al fianco dell’UNAR, con cui stiamo portando avanti l’esperienza dell’Osservatorio contro le discriminazioni nello sport. Il 21 marzo, prima giornata di primavera, celebreremo, insieme a Libera, la XXVII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, con una iniziativa nell’iniziativa: #losportnonvidimentica. Quest’anno a Napoli e contemporaneamente in tante altre città e luoghi del nostro Paese, per un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere. Per noi sarà anche occasione per rafforzare il patto associativo esistente tra UISP e Libera, rilanciato recentemente con Don Luigi Ciotti.

Riguardo alle tematiche legate alla Giornata Internazionale della Donna, non possiamo dimenticare come anche nello sport le donne non sempre siano libere di scegliere e ancora troppe siano le discriminazioni e le disuguaglianze. Per questo vorremmo sottolineare con forza, con tutte e tutti voi, insieme alle nostre affiliate, ai nostri soci, il messaggio #ledonnedevonoesserelibere. Le donne devono poter scegliere a che cosa dedicarsi, avere spazio e tempo da destinare a sé stesse: insomma essere libere. Come UISP vorremmo caratterizzare questa particolare primavera con proposte di iniziative dedicate alle donne, al loro benessere, alla socializzazione, al tempo da dedicarsi anche attraverso lo sport e l’attività motoria.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Corso Miur

FolgariaSki

NeveItalia

Skipass

Fiera della Montagna - Bergamo