Settore di Attività Nazionale

Montagna

CORSO DI TECNICHE DI PERMANENZA
IN AMBIENTE NATURALE

La Lega Montagna Nazionale organizza un aggiornamento tecnico valevole per tutte le discipline afferenti alla Lega Montagna, nell’ambito degli aggiornamenti necessari ogni quadriennio. 
All’aggiornamento potranno partecipare gli OSV in scadenza o già scaduti, ma intenzionati a riprendere le attività disciplinari di Lega.

Durata dell’attività: da venerdi 27 Aprile (sera) a domenica 29 Aprile (primo pomeriggio)

Il corso si terrà presso il Green Energy Camp - Loc. Piedimonte, 50035 - Palazzuolo sul Senio - FI - info@gecamp.com - Info 335.7578529 - Camp. 055.8046430 e sarà tenuto da esperti della struttura ospitante.

Quota iscrizione: 50 euro
Responsabile: Roberto Garzella


OBIETTIVI
Il corso si propone di determinare una full immersion in un habitat naturale con caratteristiche e attività tali da condurre i partecipanti a confrontarsi con le seguenti tematiche: operatività manuale ed organizzativa, capacità di adattamento, auto protezione e rapporto con il limite, gestione degli imprevisti, dinamiche della relazione interpersonale, stress da affaticamento.

Il corso, tramite l'immersione in situazioni ambientali e condizioni di vita altre rispetto all'abitudine quotidiana, porta a confrontarsi e con la perdita dei riferimenti abituali e con la necessità di elaborare in tempi brevi, adeguati, la risposta adattiva.

Di fatto, ad esperire vissuti e scenari profondamente analoghi a quelli che si manifestano in contesti di emergenza.

I percorsi si basano sul circuito esperienza - analisi - riflessione; alla fine di ogni esperienza operativa il gruppo si incontra per esteriorizzare i vissuti e verificare posizioni ed interpretazioni che dell'accaduto sono state date.

L'INCONTRO CON LE ORIGINI
Elaborazione itrovamento della primordiale capacità di vivere nel diretto contatto con l'ambiente naturale senza l'ausilio degli standard di confort a cui siamo abituati.

IL CALDO E IL FREDDO 
Si lavora sull'esperienza del disagio causato dall'alterazione dell'omeostasi personale, l'obiettivo è innalzare la soglia di tollerabilità psicologica e fisica al disagio.

IL PROBLEMA DA RISOLVERE
Si lavora sulla capacità di risoluzione del problema, addestrandosi all'uso adattivo-traspositivo delle risorse presenti e alla coniugazione di progettazione e manualità.

LA PERDITA DI RIFERIMENTO
Riflessione sui fenomeni emotivi comportamentali che si manifestano nei contesti di destrutturazione dei riferimenti abituali; analisi degli ostacoli alla rielaborazione del nuovo equilibrio.

IL BUIO INTORNO
Attraverso l'esperienza di trasferimenti notturni, effettuati senza l'ausilio di fonti luminose, si stimola nel gruppo la risposta adattiva.
L'allestimento in notturna di ripari di emergenza, offre un ulteriore momento di consolidamento della tranquillità personale di base, indispensabile soprattutto, all'operare in contesti proibitivi o comunque sfavorevoli.

ACCORDO E DISACCORDO NEL GRUPPO 
Esperienza ed approfondimento delle problematiche psicologiche legate alla operatività collaborativa, al funzionamento dei gruppi di lavoro in genere.


PROGRAMMA DEL CORSO

Venerdì 26 Aprile

Ore 19 Arrivo alla struttura Green Energy Camp. 
Presentazione, illustrazione del programma, degli obiettivi formativi e della metodologia seguita.
Presentazione dei partecipanti, esteriorizzazione delle impressioni e delle aspettative rispetto al programma presentato.

Ore 21 Cena.
Ore 22-23 Trasferimento in notturna senza l’ausilio di fonti luminose

Sabato 27 Aprile

Colazione.

Ore 8,30: Nodi di utilità.
Formazione di sottogruppi di lavoro per la progettazione del campo mobile per trascorrere la notte

Ore 10: Partenza per l'obiettivo indicato sulla carta.

Ore 14: Inizio lavori di allestimento del campo mobile: costruzione brandine e ripari per pernottamento

Ore 18,30: costruzione focolare recupero legna accensione fuoco, preparazione della cena

Ore 21: Cena, a seguire racconto di storie

A seguire: Pernottamento nei ripari di sottogruppo.

Domenica 28 Aprile

Ore 8: Accensione fuoco, preparazione colazione, smontaggio ripari, ripulitura zona bivacco, partenza.

Ore 9,30: Percorso di rientro, allestimento di un passaggio di un canalone con corde parallele.

Ore 11,30: Elaborazione dell’esperienza

Ore 13: Pranzo al Green Energy Camp

Ore 15: Fine dello stage.


MODALITA’ DI ISCRIZIONE: Compilare la domanda di iscrizione (scaricabile dalla home page del sito www.uisp.it/montagna alla voce formazione/modulistica) ed inviarla all’indirizzo e-mail formazione.montagna@uisp.it entro le ore 24 del 20 Aprile 2013 e consegnare l’originale al responsabile all’inizio dell’attività formativa.

MODALITA’ DI PAGAMENTO della quota di iscrizione: bonifico bancario a favore di: UISP Sede Nazionale Decentrata, Monte dei Paschi di Siena fil. 55 FI - IBAN IT04D0103002833000063237120 con la seguente causale: "Partecipazione corso aggiornamento OSV CORSO DI TECNICHE DI PERMANENZA IN AMBIENTE NATURALE "-. Inviare per e-mail alla segreteria nazionale della Lega Montagna UISP formazione.montagna@uisp.it. Presentare l’originale al responsabile del corso.

COME ARRIVARE / APPUNTAMENTO: 
Il Green Energy Camp si trova a circa 600 metri di altitudine in località Piedimonte a Palazzuolo sul Senio (FI), sull’Appennino Tosco-Romagnolo nell’area dell’Alto Mugello, a meno di 90 minuti di auto sia da Bologna che da Firenze.

MATERIALE NECESSARIO: abbigliamento da trekking adeguato anche per pernottamento all’aperto

CONTATTI: Andrea Majer: 3357578529 - andrea.mayer@gecamp.com
Alessandro Marrucelli: 3356554985 – alesmar@explorer.it

Uispress agenzia stampa settimanale

Rassegna stampa

Biblioteca Uisp