Settore di Attività Nazionale

Montagna

Transition Town UISP - La circolazione di nuove idee

Spazi comuni e condivisione del bene pubblico

TRANSITION   TOWN UISP

               Rimodulare la visione della pratica sportiva, che non significa sconvolgerne il concetto che sino ad oggi ci ha accompagnato, ma bensì aprirsi a progettualità che avevamo lasciato in sospeso come le “palestre all’aperto e le palestre popolari” in cui è possibile praticare attività sportiva, in ambienti e spazi urbani pubblici e/o privati appartenenti alle ASD che possono essere rivalutati e che danno così la possibilità di creare veri centri aggregativi e alla portata di tutti. Riprendere il concetto quindi di Open Space, di spazi aperti da prendere possibilmente in gestione, come gli spazi esterni delle scuole e rimodulare secondo la propria attività, laddove possibile.

               L’idea “transition town UISP” è in fondo nata nel 2014 presso la scuola media O. Bordiga di Napoli attraverso l’uso di spazi comuni e di una condivisione del bene pubblico: in quella occasione è nato il progetto “ il Cantiere delle idee” e il convegno City Learning “ la costruzione di una città di apprendimento attraverso la scuola, la rete sociale, le palestre popolari”.

               Creare l’ampliamento della proposta ed offerta dell’attività sportiva che non sarà solo quella fino ad essa declinata, ma la visione di vivere gli spazi all’aperto con idea olistica e di condivisione, rinforzando la proposta sportiva con la creazione di officine fai da te che trasversalmente crea la cultura della sicurezza (vedi Risk Management), l’UISP stessa ha il compito e la possibilità di attuare e creare le politiche sugli stili di vita in cui non è inclusa la sola alimentazione e non ci si dovrà servire solo di vademecum dietetici ma proporsi come agricoltori del proprio benessere e di quello altrui, attraverso la creazione negli spazi verdi di orti verticali ed orizzontali producendo alimenti che saranno con i soci condivisi. Ciò può creare una visione culturale e pragmatica utile ad autosostenersi e sostenersi gli uni con gli altri.

Stefano Dati – Responsabile Innovazione SDA Montagna

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Uispress agenzia stampa settimanale

Rassegna stampa

Biblioteca Uisp