Nazionale

L’Uisp sulla Rai con Bicincittà ad Aosta: in sella per la legalità

Domenica 12 maggio la manifestazione nazionale dell’Uisp ha incrociato i temi della legalità, c’era anche Libera. Il servizio della Rai

 

L’Italia è salita sulle due ruote insieme all’Uisp. Domenica 12 maggio è stata la giornata centrale della manifestazione nazionale promossa dall’Uisp, giunta alla 33° edizione. Decine di città hanno organizzato una pedalata aperta a tutti, da condividere nei centri storici della città, per riflettere su mobilità sostenibile e sicurezza dei ciclisti. Nelle prossime settimane, fino a settembre, saranno ancora molte le località che ospiteranno la manifestazione, e alla fine saranno cento le piazze e invase dalle due ruote, con biciclettate all’insegna del divertimento e della condivisione.

Molti ciclisti hanno partecipato a Bicincittà anche ad Aosta, dove l’iniziativa si è svolta nel segno della legalità. Infatti, l’Uisp Valle d'Aosta ha studiato un percorso che ha portato i partecipanti davanti a luoghi simbolici, come i palazzi delle istituzioni, la questura, il tribunale, le caserme di Carabinieri e Guardia di finanza, ma anche la sede di Libera, che era presente con un banchetto alla partenza in piazza Chanoux. La redazione della TgR Rai Valle d’Aosta ha seguito la manifestazione e realizzato un servizio,  che è andato in onda nell’edizione delle 13 di domenica 12 maggio.

GUARDA IL VIDEO del servizio

Il tracciato proposto, non competitivo di 8 km, era da percorrere a passo rigorosamente turistico per godersi la passeggiata e magari riflettere anche sul significato della manifestazione. “La legalità è importantissima, è la base di tutta la società, ed è importante l’impegno di tutti”; “Una bella giornata in famiglia, facciamo un giro tutti insieme, con i bambini è perfetto”, sono alcuni dei commenti dei partecipanti che salgono in bicicletta anche con l’amico a quattro zampe, comodamente sistemato nel cestino.

A livello nazionale il filo conduttore è sempre la promozione della cultura della bici e della mobilità sostenibile, affinchè siano garantiti gli spazi a disposizione dei ciclisti, ad esempio aumentando le piste ciclabili. Accorgimenti semplici che possono incidere sulle abitudini dei cittadini e sulla qualità della vita di tutti. (A cura di Elena Fiorani)

Partner istituzionale

Fornitore ufficiale