Nazionale

Pattinaggio Uisp: il 13 maggio a Piacenza con il longboard

Un debutto nelle rotelle dell'Uisp: la prima manifestazione ufficiale in Italia di long distance skateboarding. Parla R. Nacarlo

 

“Pusha!” è la prima manifestazione ufficiale in Italia di long distance skateboarding (Ldp) e si terrà al ciclo/pattinodromo di Piacenza in Corso Europa, domenica 13 maggio. Si corre, anzi si spinge, per 21 o 42 km lungo il tracciato, con un chip in tasca per il rilevamento dei giri e dei tempi. 

La pista, lunga 857 metri, è gestita dalla Uisp, la sfida Velopump consiste in una gara uno contro uno, nella quale vince chi supera l'avversario oppure completa due giri dell'ovale (400m in tutto) nel minor tempo possibile. Ai due partecipanti sarà permesso spingere col piede (pushing) fino ai 20 metri dalla partenza, successivamente dovranno mantenere entrambi gli appoggi sulla tavola e imprimere la spinta con le gambe (pumping). Per tutte le informazioni sulla manifestazione clicca qui 

“Dopo l’impegno con l’esperienza sul ghiaccio, alla quale abbiamo dedicato gran parte dei mesi invernali con esiti molto positivi che ci fanno ben sperare per il futuro, la Struttura di attività torna alle rotelle con questo debutto – racconta Raffaele Nacarlo, responsabile pattinaggio Uisp -  Abbiamo stretto una collaborazione con un gruppo di ragazzi della Lombardia che si organizzavano in maniera autonoma e destrutturata, e abbiamo proposto loro di dare vita ad una manifestazione ufficiale. C’è stata un’ottima risposta  e speriamo di inserirla nei nostri circuiti e farla girare in Italia. È un’iniziativa nuova che ci piace promuovere, anche per raggiungere pubblici nuovi e diversi: li lasciamo liberi di vivere lo sport che piace a loro fornendo il nostro sostegno”.

Andrea Coppola, uno degli organizzatori insieme all’Uisp Pattinaggio, racconta come nasce questa iniziativa: "Nel 2015 e 2016 abbiamo sperimentato eventi simili in forma amichevole e non strutturata. Ora abbiamo ottenuto il riconoscimento dalla Idsa-International distance skateboarding association, raggiungendo determinati parametri di sicurezza e cronometria. In Italia ci sono molti praticanti ma non c'è una vera e propria organizzazione sportiva dietro e la legge italiana non ci aiuta: i regolamenti sono troppo datati e non abbiamo il giusto riconoscimento. In OIanda, ad esempio chi va in giro con lo skate è considerato un pedone, mentre noi nemmeno sulle piste ciclabili potremmo circolare. Eventi sportivi come Pusha! possono dare maggior solidità al panorama dello skateboarding italiano, anche perché è un ambiente molto attivo e internazionale: abbiamo degli iscritti che arrivano fin dalla Polonia e ospiteremo anche il campione e vicecampione del mondo direttamente dall'Olanda". Per leggere l'intervista integrale clicca qui

Sempre domenica 13 maggio si terrà l‘ultima tappa del torneo di hockey in line, partito il 25 febbraio: l’appuntamento è a Roccaraso dove il 27 maggio si terrà anche la finale nazionale, con 10 squadre selezionate tra il circuito centro sud e il centro nord. “Anche questa è una disciplina recente nell’Uisp, e conferma la nostra intenzione di puntare su specialità diverse e innovative”, conclude Nacarlo.

Successivamente, a partire dal 9 giugno, prenderanno il via i Campionati delle varie specialità di pattinaggio, che si svolgeranno tra Calderara di Reno (Bo) e Scanno (Aq). Sono attesi oltre 3000 partecipanti, anche dall’estero, e la novità di quest’anno è la Formula Uisp senza alcuna selezione, a partecipazione libera. (A cura di Elena Fiorani)

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP