Comitato Territoriale

Palermo

Grande Festa all’Ucciardone per il “Porte Aperte”

Si conclude ufficialmente oggi l’edizione palermitana 2015 del Vivicittà con il “Porte Aperte”. Un clima di festa per la corsa all’insegna della sana competizione all’interno della Casa Circondariale Ucciardone che ha visto correre fianco a fianco un gruppo di detenuti e podisti che si sono recati in carcere per il passaggio di testimone tra le due corse cittadine.

Circa una trentina di detenuti hanno corso in coppia agli atleti per i 3 km di percorso (6 giri da 500 metri circa l’uno) scambiandosi consigli, sorrisi e condividendo passo dopo passo la fatica sotto il sole, e tutti hanno tagliato il traguardo sotto il gonfiabile all’interno del campetto di calcio del penitenziario.

Per onor di cronaca ha vinto la gara Maiklamadi Fathi in coppia con Abdelkebir Marchan, che ha dedicato la vittoria a tutti gli immigrati che disperati arrivano in Sicilia sperando di risollevare la propria vita. Secondo posto per Carlo Sammartino che ha corso con la prima donna classificata al Vivicittà Barbara Bennici e ultimo gradino del podio per la coppia formata da Massimo Carista e Giovanni Vitrano.

La premiazione si è svolta davanti al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il presidente della Uisp Palermo Giuseppe Messina, il consigliere comunale Rosario Filoramo, l’organizzatore del Vivicittà Salvo Di Bella, la direttrice dell’Ucciardone Rita Barbara.

«L’Ucciardone è Palermo, Palermo è l’Ucciardone - ha dichiarato il Primo Cittadino -. In questa struttura c’è il bene e anche il meno bene che c’è nel resto della città ed è giusto che la gara podistica venga svolta anche all’interno della struttura. È un segnale molto forte».

«Questa manifestazione è importante perché porta messaggi di inclusione e solidarietà - ha dichiarato il neo presidente della Uisp Palermo Giuseppe Messina -. Vivicittà è la vera dimostrazione di sport per tutti».

Testimonial dell’evento Yuri Floriani, primo classificato nella classifica unica compensata del Vivicittà che a Palermo ha tagliato il traguardo in 36:11 che è stato premiato dal sindaco Orlando per il grande risultato raggiunto.

Facebook
 

Atletica leggera

Discipline orientali

Pallacanestro

Nuoto

Montagna

Centro oculistico San Lorenzo