Comitato Regionale

Toscana

Arbitri della Toscana a confronto a Grosseto con il raduno della Uisp

Due giorni di attività per gli arbitri Uisp della Toscana. Due giorni per ripartire e sentire il profumo del fischietto dopo 19 mesi di inattività. Così il comitato regionale ha scelto Grosseto per fare il punto sulle novità regolamentari e anche per le normative Covid da seguire nei campionati amatoriali, ormai prossimi a ripartire, con una giornata dedicata a ciascun aspetto: a Grosseto presenti una quarantina di fischietti giunti da tutta la Toscana.

"Vediamo finalmente la luce in fondo al tunnel - afferma Federico Cocchini, coordinatore calcio Uisp Toscana -  l'attività riprenderà nelle prossime settimane con le manifestazioni ufficiali validate dal Coni. Abbiamo voluto un raduno di due giorni perché dopo una sosta così lunga c'era bisogno di riprendere confidenza con il regolamento e le sue novità". Spinoso argomento è quello del green pass, dal quale Cocchini non si sottrae: "La Uisp ha lavorato molto con il dipartimento dello sport della presidenza dei ministri - spiega - Lo abbiamo chiesto proprio noi al Governo e al momento non c'è obbligo di green pass per giocare all'aperto. Diamo comunque facoltà ai comitati di derogare rendendo più stringenti le regole, con l'accordo delle società partecipanti, visto che la norma nazionale prevede questo". "Come Uisp regionale, poi - conclude il coordinatore del calcio - ci stiamo confrontando perché la priorità è sempre quella di tutelare al massimo i nostri soci, per capire se siamo noi a dover agire o chiedere modifiche al Governo. Sapendo che a breve potrà arrivare un'indicazione in questo senso direttamente dalla Regione".

"E' bellissimo ritrovarsi tutti insieme - sorride Vincenzo Papa, responsabile formazione Uisp regionale -  dopo un anno e mezzo di sofferenza lontani dal campo e lontano dagli arbitri. Oggi c'è la speranza di poter tornare a giocare, già nei prossimi giorni, e anche per gli arbitri è il momento di farsi trovare pronti, studiando l'aspetto normativo che va rivisto e interpretato al meglio. Da qui la volontà di dare linea guida ai nostri direttori di gara, seguendo i protocolli vigenti, sanitari e non solo, con due giornate nelle quali hanno avuto modo di interagire".

"E' il momento di ripartire, di riprovarci, dopo due anni che ci hanno messo ko - aggiunge Francesco Luzzetti, coordinatore Uisp calcio Grosseto - Il raduno degli arbitri è un evento che abbiamo voluto fortemente, per la prima volta siamo riusciti a portare tutti i migliori direttori di gare a Grosseto, lo sforzo è stato grande. Ora la speranza è di ripartire senza più fermarsi, le difficoltà ci sono ma con l'entusiasmo stiamo cercando di iniziare la nostra stagione". "L'11 ottobre inizieremo con le Coppe e a novembre ci sarà il campionato - conclude Luzzetti - Stiamo lottando per non perdere le squadre, a livello amatoriale è difficile stare fermo così a lungo".

 

FONTE: UISP GROSSETO

CLICCA QUI PER IL VIDEO

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLE INTERVISTE

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
FACEBOOK
 

APP ENTRA FACILE

AREA RISERVATA SOCIETÀ SPORTIVE

UISPPRESS NAZIONALE

 

GIORNALE RADIO SOCIALE

NUOVA CONVEZIONE PER I SOCI UISP

SCOPRI LA CONVENZIONE PER I SOCI UISP