Comitato Regionale

Toscana

Torna “Da Porto a Porto”: 21 chilometri di nuoto per sostenere la lotta al cancro

L’eccellenza italiana del nuoto in acque libere lunedì 5 agosto si cimenterà nella “Da Porto a Porto”, nuotata nel mare dell’Argentario organizzata dalla polisportiva Amatori Prato a favore dell’Associazione tumori Toscana, sotto l'egida della struttura di attività nuoto Uisp Toscana.

La partenza è fissata alle 6.30 dalla Spiaggia delle Viste a Porto Ercole e l’arrivo sarà alla Spiaggia del Moletto di Porto Santo Stefano.

L’evento, giunto alla seconda edizione, si svolgerà su un percorso di oltre 21 km che i partecipanti affronteranno animati dalla volontà di sostenere i malati di cancro e le loro famiglie. Sono più di 70 gli iscritti alla gara che quest’anno avrà anche un respiro internazionale con la partecipazione di tre atlete che arriveranno dall’Inghilterra e dall’Australia e di una nuotatrice giapponese.

È previsto un ricco programma di iniziative collaterali che coinvolgeranno non solo gli atleti ma anche tutti coloro che vorranno contribuire a questa nobile causa, fra queste una avvincente dimostrazione di soccorso in mare con l'ausilio di unità cinofile da salvataggio dell'Associazione “Maxsucs Scuola Cani Salvataggio Toscana”.

A dare il loro sostegno alla nuotata anche due personaggi noti come l’attrice Pamela Villoresi, per il secondo anno madrina della nuotata, e l’ex campione del mondo di ciclismo Mario Cipollini, che saranno presenti all’Argentario per incoraggiare i partecipanti e accoglierli all’arrivo.

Il ricavato della nuotata sarà impiegato per l’acquisto di un nuovo mezzo destinato al trasporto di presidi sanitari (letti, materassi, sedie a rotelle, aste per flebo) forniti gratuitamente dall’associazione ai propri assistiti.

La manifestazione è patrocinata da Regione Toscana, Comune di Prato, Comune di Monte Argentario e Uisp Comitato Toscana Nuoto.

“Mi auguro diventi una classica, un appuntamento fisso del nostro territorio, perché al di là dell’aspetto sportivo riveste un ruolo ed un significato sociale e di solidarietà, in particolare verso i malati e le loro famiglie”, ha detto il consigliere delegato allo sport del Comune di Monte Argentario, Giuseppe Sordini.

“Il binomio sport e solidarietà è sicuramente una modalità vincente per cercare di sostenere concretamente i malati di tumore e soprattutto per testimoniare vicinanza e partecipazione a loro e alle famiglie - dichiara Giuseppe Spinelli, presidente Att -. Se a questo si aggiunge anche uno scenario naturale magnifico come quello che ci ospita, il successo è garantito.Quest’edizione ha per noi un significato particolare perché quest’anno ricorre il ventennale della nostra Associazione e la Nuotata sarà una bellissima occasione per celebrare insieme questo importante traguardo. Dal 1999 a oggi abbiamo curato oltre 14.000 pazienti, entrando ogni giorno nelle loro case e facendoli sentire tutelati, sia dal punto di vista medico che degli affetti. E questo grazie a tanti amici e sostenitori che ci seguono con affetto e costanza".

Ideatore e promotore dell’iniziativa è Lorenzo Massai, nuotatore della polisportiva Amatori Prato e da poco anche consigliere dell’Att, che dichiara: “Sono molto orgoglioso di questa manifestazione che esalta lo sport come portatore di alti valori e come strumento per aiutare gli altri. Spero che in tanti diano la propria adesione e che la nostra squadra possa crescere ogni anno di più per raggiungere insieme dei grandi obiettivi”.

FACEBOOK
 

NUOVO BANDO SERVIZIO CIVILE

BANNER-SERVIZIO-CIVILE1

UISPPRESS NAZIONALE

 

GIORNALE RADIO SOCIALE

SCOPRI LA CONVENZIONE PER I SOCI UISP