Comitato Territoriale

Bologna

Eurobarometro: il 49% degli europei fa esercizio fisico

A pochi giorni dal via alla Settimana europea dello sport, pubblicato dalla Commissione europea il quinto report su sport e attività fisica

 

La Commissione europea ha pubblicato, lunedì 19 settembre, il quinto Eurobarometro dedicato allo sport e all'attività fisica. Secondo l'indagine il 38% degli europei fa sport o esercizio fisico almeno una volta alla settimana, a fronte di un 17% che lo pratica meno di una volta alla settimana. Attualmente fino al 45% degli europei non fa mai esercizio fisico né partecipa ad attività sportive. Sebbene la situazione risulti stabile rispetto all'Eurobarometro del 2017, è evidente la necessità di continuare a promuovere lo sport e l'attività fisica. L'indagine rivela inoltre che durante la pandemia di COVID-19 la metà degli europei ha ridotto il livello di attività fisica o ha addirittura smesso di svolgerla.

Tra gli intervistati sono più spesso quelli di età compresa tra i 15 e i 24 anni a fare esercizio fisico o praticare sport con una certa regolarità (il 54%). Questa percentuale diminuisce con l'avanzare dell'età: dal 42% nella fascia d'età tra i 25 e i 39 anni al 32% tra i 40 e i 54 anni fino a scendere al 21% tra le persone dai 55 anni in su. Nel complesso l'Eurobarometro mostra che gli intervistati che svolgono regolarmente attività fisica per motivi ricreativi o non sportivi non costituiscono la maggioranza in nessuno Stato membro dell'UE.

Secondo gli intervistati l'ostacolo principale alla pratica di attività fisica è la mancanza di tempo, seguita da una mancanza di motivazione o semplicemente dall'assenza di interesse per lo sport. In risposta, la campagna della Commissione HealthyLifeStyle4All (Uno stile di vita sano per tutti) continuerà a portare avanti la sensibilizzazione sull'importanza di uno stile di vita sano per tutte le generazioni e i gruppi sociali.

Dall'indagine emerge che la ragione principale per cui si svolge attività fisica è la volontà di migliorare la propria salute, seguita dal desiderio di sentirsi più in forma e di trovare metodi di rilassamento. Ogni anno la Commissione promuove i benefici dello sport per il benessere fisico e mentale durante la Settimana europea dello sport, che quest'anno si tiene dal 23 al 30 settembre, con lo slogan #BeActive, e acui parteciperà anche l'Uisp. La metà degli intervistati ha inoltre espresso il desiderio di fare esercizio fisico all'aperto, un desiderio che è sostenuto dagli sforzi della Commissione volti a rendere lo sport e l'attività fisica più verdi e sostenibili. Un nuovo sviluppo, forse rafforzato dalla pandemia di COVID-19, consiste nel fatto che circa un terzo dei rispondenti preferisce praticare sport a casa propria.

Sul tema della parità di genere nello sport, il divario rimane a favore degli uomini tra coloro che fanno esercizio fisico regolarmente. In questo contesto è incoraggiante apprendere che la maggioranza degli intervistati in 25 Stati membri dell'UE dichiara di seguire nei media le competizioni sportive maschili e quelle femminili con uguale interesse.

 

 

La Commissione lancia regolarmente uno Speciale Eurobarometro sullo sport – i più recenti risalgono al 2013 e al 2017 – per monitorare le tendenze nella partecipazione allo sport e all'attività fisica, raccogliendo anche dati riguardanti i livelli di attività fisica nell'UE-27 e informazioni sui tipi di contesto nei quali le persone fanno esercizio fisico.

L'attuale Speciale Eurobarometro sullo sport e l'attività fisica si basa sulle risposte a circa 20 domande di 26.580 europei provenienti da tutti i 27 Stati membri. L'indagine illustra le tendenze riguardanti i livelli di partecipazione, le preferenze e gli ostacoli alla pratica dello sport come base per le politiche future. I risultati confluiranno nelle azioni della Commissione volte a promuovere lo sport, l'attività fisica salutare e uno stile di vita sano in tutta Europa.

Il piano di lavoro dell'UE per lo sport (2021-2024), adottato dal Consiglio, ha sottolineato l'importanza dei dati riguardanti lo sport e i relativi livelli di partecipazione nell'UE. La disponibilità di nuovi risultati Eurobarometro sulle tendenze relative all'attività fisica e alla partecipazione allo sport sosterrà le attività a livello dell'UE sul fronte operativo e politico dello sport. Il sondaggio si fonda anche sulle precedenti indagini Eurobarometro, il che consente di operare un confronto continuo e fornisce una buona base per l'ulteriore sviluppo della politica dello sport a livello dell'UE, in stretta collaborazione con gli Stati membri.

 

 

FONTE: UISP NAZIONALE

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

PARTNER
NEWS

LEGGI TUTTE LE NOSTRE NEWS (1)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

FOTO GALLERY

VISITA LA NOSTRA GALLERY

ESPLORA LA NOSTRA VIDEO GALLERY

ESPLORA LA NOSTRA VIDEO GALLERY (1)