Nazionale

5 per mille, la legge Rufa è una grave minaccia alle attività non profit

L'intervento di Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum nazionale Terzo Settore, ribadisce la posizione contraria alla proposta di legge


“La proposta di legge Rufa è una grave minaccia alle attività a beneficio di tutta la collettività svolte dal terzo settore, che per gran parte sono possibili esclusivamente grazie alle donazioni del 5 per mille”. Lo dichiara Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore.

“L’ipotesi di destinare le risorse del 5 per mille anche all’assistenza del personale delle Forze dell’Ordine e delle Forze armate, che già godono dei propri fondi previdenziali – prosegue – stravolge il motivo per cui nasce l’istituto, e cioè sostenere le attività di quei soggetti che, come indica la Costituzione, curano l’interesse generale. Inoltre, dimostra il disinteresse della politica nei confronti della sostenibilità delle attività del terzo settore, che pure tanto contribuiscono allo sviluppo economico e sociale di questo Paese. Da una parte si elogia a parole il ruolo che ha il terzo settore nelle diverse emergenze sociali e poi, nella pratica, lo si affossa. Il testo di legge Rufa è per noi inaccettabile. Il Parlamento fermi questa proposta”, conclude Pallucchi. (Fonte: Ufficio stampa Forum terzo settore)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Sex Live

Visit free sexy video chat website chat18.webcam.

UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP