Nazionale

A Matera nuova tappa del progetto “Placemaking and Sport"

Prosegue la sperimentazione del modello placemaking nelle città pilota. Workshop nazionale nella Città dei Sassi. Parlano M. Di Gioia e G. Pecora

 

Il progetto “Placemaking and sport - Innovative European solutions” prosegue e torna a Matera. Infatti, venerdì 17 maggio, dalle 10.30, è in programma un incontro presso l’Università degli Studi della Basilicata, alla presenza del presidente nazionale Uisp, Tiziano Pesce, che sarà anche l’occasione per confrontarsi e discutere delle prossime azioni del progetto che ha valenza europea e si svolge in Danimarca, Italia, Malta, Francia, Spagna e Bulgaria.

Il progetto intende favorire soluzioni innovative ed efficaci per gli spazi pubblici delle città, come pure per i programmi e le attività proposte in quegli spazi. Inoltre, allarga la sfida per le organizzazioni sportive invitandole ad usare non solo i centri sportivi, ma adattando gli spazi pubblici a luoghi dove fare sport e attività motoria. Usando spazi pubblici, parchi, piazze, ecc. il progetto mira a promuovere un'attività che vada incontro alla necessità del cittadino di essere attivo appena fuori la porta di casa.

"Placemaking si inserisce nel percorso che l'Uisp sta conducendo ormai da tempo - spiega Michele Di Gioia, responsabile Politiche beni comuni e periferie Uisp - che vuole riflettere, anche in modo concreto e stringendo alleanze sui territori, sui temi dei beni comuni e delle periferie, in particolare sugli spazi pubblici urbani, dove si gioca la qualità della vita e la capacità dei nostri insediamenti urbani di essere quanto più vicini possibile ai cittadini. Nelle nostre strategie lo sport diventa un elemento di connessione tra soggetti e fasce generazionali diverse, grazie a cui si creano opportunità reali di sviluppo e miglioramento della qualità della vita, oltre che riqualificazione di spazi che spesso sono ai margini delle politiche pubbliche dei governi nazionali e territoriali. Per noi è fondamentale dare spazio alle azioni dei cittadini, favorendo modalità associative anche non formalizzate ma che, attraverso la condivisione di obiettivi, possano mettere in moto fenomeni di collaborazione. Partendo dall'amministrazione condivisa fino ad arrivare a forme più evolute di co-progettazione e co-programmazione, questa prospettiva mira a creare opportunità di cambiamento delle nostre città, anche in sintonia con l'Obiettivo 11 dell'agenda 2030 che affronta proprio questo aspetto, le città e la forma inclusiva degli spazi pubblici urbani".

In questo contesto si inquadra Placemaking che mette a confronto esperienze di diversi Paesi europei e coinvolge lo studio Gehl di urbanisti danesi e BG Be Active dalla Bulgaria, con cui dare vita a linee guida e raccomandazioni da portare in ambito europeo. Matera è la città pilota del progetto in Italia: "Siamo a metà del progetto e l'appuntamento del 17 maggio è la tappa italiana dopo una serie di incontri che abbiano già svolto a Copenaghen, Madrid, Nizza - racconta Giuseppe Pecora, coordinatore del progetto per Uisp Matera - Il progetto ripercorre l'approccio di Sport Civico con un apporto scientifico e accademico: infatti, tra i partner c’è lo studio di urbanisti danesi che ha rivoluzionato l’idea della città, pensandola più a misura di persona, quindi per le esigenze dei cittadini. L'obiettivo di questi interventi è ripensare lo spazio pubblico, basandosi su approccio dal basso verso l’alto. A fine progetto presenteremo delle linee guida costruite sulla realtà di città anche molto diverse tra loro, affinchè le nostre città vengano ripensate prendendo in considerazione anche la dimensione dello sport". 

 

La giornata di venerdì sarà aperta dai saluti di Domenico Bennardi, sindaco di Matera, e Claudia Coronella, presidente Uisp Matera. Seguiranno gli interventi di Giuseppe Pecora, coordinatore progetto Placemaking e Sport-Uisp Matera; Elena Dorato, docente Università degli Studi di Ferrara; Giovanni Padula, direttore Fondazione Matera-Basilicata 2019; Massimo Aghilar, presidente Uisp Torino; Antonella Palmigiano, coordinatrice Progetto Sport Civico - Uisp Taranto; Chiara Rizzi, docente Università degli Studi della Basilicata. Le conclusioni saranno affidate a Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp e Daniela Conti, coordinatrice nazionale del progetto modererà l'incontro.

A Matera nell'mabito del progetto sono in corso laboratori sportivi rivolti a varie fasce d’età nel quartiere di Piazza degli olmi, dove l'Uisp sta operando anche con il progetto Sport Civico. "Proponiamo attività di verde pubblico, giardinaggio, ed azioni di arte pubblica. Andremo avanti fino alla fine del progetto, anche con la sperimentazione dell'utilizzo di un campo da campo di street soccer gonfiabile, per attività di calcio 3 contro 3". (A cura di Elena Fiorani)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
UISPRESS

PAGINE UISP

AVVISO CONTRIBUTI ASD/SSD

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

Podcast

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP