Nazionale

Al via Sport Act: sport e sviluppo sostenibile per economia e territorio

Elena Conti, responsabile dell'Ufficio Europa dell'Anci Toscana, illustra questo nuovo progetto di cui l'Uisp è partner

 

Sport, sviluppo sostenibile, nuove prospettive economiche e territoriali: sono queste le parole chiave del progetto SPORT ACT, di cui capofila è Anci Toscana e partner Uisp nazionale. Il progetto nasce nel contesto del programma transfrontaliero marittimo Italia-Francia promosso dall’Unione europea. Finanziato con risorse europee con riferimento all’autorità di gestione che è rappresentata dalla Regione Toscana, il progetto è innovativo anche nelle modalità di partnership tra soggetti istituzionali e terzo settore, configurandosi come esperienza di coprogettazione e coprogrammazione. Infatti, gli altri parner del progetto sono: Camera di Commercio del VAR (Francia), Agglomerazione Urbana di Ajaccio (Francia), Comune di Alghero, Camera di Commercio di Nuoro, Anci Liguria, Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno. SPORT ACT è un acronimo che riassume il significato del progetto: SupPORTare la competitività economicA e la Coesione sociale attraverso la valorizzazione dello sporT.

“Il progetto è molto ambizioso e ne siamo orgogliosi – spiega Elena Conti, responsabile dell’Ufficio Europa dell’Anci Toscana - il nodo centrale è quello di affrontare in maniera innovativa il tema dello sviluppo economico e sociale del territorio. Anci Toscana da tempo si occupa di sviluppo sostenibile, quindi nascita e sviluppo di attività di impresa, condivisa da amministrazioni pubbliche e soggetti sociali”. 

“Il progetto è molto innovativo anche dal punto di vista delle modalità di partnership, con soggetti istituzionali e di terzo settore. Il tema sport è molto avvertito in Toscana, come fenomeno sociale e pratica di benessere per tutte le persone, ma anche in tutte le sue innumerevoli potenzialità economiche, sociali e culturali. Partiremo con una rilevazione delle buone pratiche sulle strategie e le esperienze a supporto dello sport. Cercando di mettere in evidenza quelle che hanno un maggiore impatto sulle attività economiche e produttive, a cominciare dal turismo. Questa analisi ci porterà ad elaborare una strategia di area dove indicheremo azioni che possano favorire attività imprenditoriali e poi iniziative pilota”.

Il progetto SPORT ACT metterà a disposizione dei territori azioni qualificate di scouting e coaching e poi delle vere e proprie sperimentazioni, per assistere la nascita ed il rafforzamento di attività imprenditoriali, la creazione di posti di lavoro e nuove competenze, la promozione turistica e la rigenerazione economica e sociale dei territori coinvolti, attraverso l’ attuazione di un innovativo processo di transizione finalizzato alla creazione di ecosistemi sportivi.

SPORT ACT si colloca nel contesto delle transizioni socioeconomiche che aprono nuove dimensioni per la capitalizzazione degli "ecosistemi sportivi". A livello europeo le potenzialità dello sport sono riconosciute come motori per l'innovazione e la crescita, mentre nelle regioni transfrontaliere rimangono poco sviluppate, e spesso limitate alla dimensione ludico-ricreativa e del benessere fisico. Con il nostro progetto daremo un contributo per promuovere il concetto di “transizione sportiva” attraverso il quale lo sport si qualifica come leva di sviluppo, con particolare attenzione al turismo.

L’Uisp nazionale, in collaborazione con i Comitati regionali interessati, si occuperà di varie azioni insieme ad Anci Toscana e agli altri parner. Tra queste, si occuperà della mappatura in tre contesti territoriali, uno per ciascuna regione italiana interessata dal progetto, ovvero Toscana, Liguria e Sardegna. Quindi identificherà le attività, gli eventi, le iniziative sportive con particolare attenzione a quelle che più si predispongono a sostenere l'attuazione della transizione sportiva rispetto alla dimensione economica, ambientale e sociale dello sport. L’Anci Toscana e i partner del progetto, si coordineranno in ambito regionale per elaborare linee guida ed iniziative a vantaggio degli stakeholder economici, sociali ed istituzionali interessati alla valorizzazione e capitalizzazioni della transizione sportiva.

Con questo progetto Anci Toscana dimostra di credere nello sport, con la consapevolezza del ruolo primario svolto dai Comuni, anche in considerazione del fatto che l’80% di impianti in Toscana sono di proprietà pubblica e gli enti gestori, asd e società sportive, sono partner quotidiani. Inoltre, Anci Toscana rafforza l'idea che lo sport realizzi positive ricadute sociali sui cittadini, sulla salute, l’educazione e sull’impatto sull’indotto economico. (a cura di I.M.)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
UISPRESS

PAGINE UISP

AVVISO CONTRIBUTI ASD/SSD

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

Podcast

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP