Nazionale

Att. subacquee: corso di apnea in carcere

Nel carcere du Augusta (Sr) la formazione sull'apnea "a secco", da un'intuizione di patrizia Maiorca
Patrizia Maiorca evoca la storia dell'immersione italiana con quel cognome così significativo. E' stata proprio lei, consigliera nazionale attività subacquee Uisp, a ideare ed organizzare, anche in quanto docente, il corso di “Apnea a secco” per i detenuti del carcere di Brucoli ad Augusta (SR). L’iniziativa ha avuto il suo epilogo lo scorso 8 maggio all’interno dell'istituto penitenziario, con la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione alle persone che hanno seguito il corso. Alla presenza del direttore, Antonio Gelardi, dello staff della casa di detenzione, del Comandante della Capitaneria di porto, di alcune autorità presenti e dei rappresentanti della FIPSAS (Federazione italiana pesca sportiva ed attività subacquee) e delle attività subacquee Uisp, Patrizia Maiorca ha raccontato come si è svolta l’iniziativa e in seguito è stato proiettato un video realizzato durante il progetto.

Gli incontri sono iniziati a metà gennaio, articolati in una decina di lezioni di un’ora e mezza ciascuna. L’obiettivo prefissato è, attraverso l’apnea, conoscere meglio sè stessi ed i propri limiti, attraverso la respirazione sentire il proprio corpo, dominare l’ansia ed imparare a ricavarsi uno spazio di libertà interiore.

"Una finestra sul mare" nasce proprio da una intuizione di Patrizia che ha saputo, attraverso gli incontri, aprire lo spazio del mare all’interno della struttura carceraria, il tutto senza l’ambiente acqua che è fondamentale per svolgere questa attività. E’ stato importante riuscire a far visualizzare un’immagine di mare di superficie o profondità, a seconda del vissuto di ciascuno. Non poteva mancare Enzo Maiorca, con il racconto della sua esperienza di pioniere del profondiamo sportivo ha affascinato i presenti trasportandoli in una vera avventura di vita. Grazie alla sensibilità del direttore sarà possibile realizzare la seconda fase del percorso formativo in cui sarà installata nel carcere una vasca per prendere finalmente contatto con l’ambiente acqua.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19