Nazionale

Calcio femminile Uisp: crescono i numeri e il valore sociale

Da Brescia a Bari donne in campo per divertimento ma anche per fini solidali. Un movimento in crescita in tutto il Paese

 

Il calcio femminile prende piede nell’alto livello, grazie ai successi della Nazionale e ai diritti che piano piano vengono conquistati dalle atlete, ma cresce anche nello sport di base, con iniziative sul territorio e una nuova grande attenzione. Novità che si manifestano anche nel calcio Uisp, che promuove la partecipazione femminile da anni ma che ora trova terreno sempre più fertile per le sue proposte. Abbiamo raccolto un paio di storie che ben rappresentano la nuova vitalità di questo settore. A Brescia, dopo la sospensione causata dal covid, da gennaio sono ripartite le attività del Progetto Carcere, tra queste a giugno, è partito nel carcere di Verziano l’insegnamento dei fondamentali di calcio femminile. Il progetto, in fase sperimentale, prevede 5 incontri, tra giugno e luglio e, se avrà esito positivo, l’intenzione è di proporlo, in maniera strutturata, per la prossima stagione.

Il primo allenamento si è svolto sabato 11 giugno ed  è stato un successo: “Ho visto grande entusiasmo da parte delle ragazze – racconta Francesca Savoldini, allenatrice Uisp Brescia – Alcune di loro sono già abili con il pallone, altre invece non hanno mai giocato ma hanno tantissima voglia di imparare. Al di là di tutto, la cosa più bella è vedere grinta e voglia di divertirsi, perché è questo che conta”. Divertirsi, consapevoli che attraverso lo sport diventa veicolo di valori importanti quali l’inclusione, l’amicizia, la solidarietà. "Questa nuova proposta è solo una delle attività sulle quali stiamo lavorando per ampliare l'offerta rivolta agli istituti penitenziari - ha spiegato Paola Vasta, presidente Uisp Brescia - In realtà abbiamo in cantiere diverse proposte sportive ma anche di attività sociali che partiranno con l'inizio della prossima stagione. Dopo gli anni appena trascorsi, le persone hanno bisogno di sport, di momenti di aggregazione e di svago e noi vogliamo rispondere al meglio alle esigenze del nostro territorio e dei nostri tesserati attuali e futuri".

Domenica 12 giugno, invece, il calcio femminile Uisp è stato protagonista di una giornata di solidarietà all’impianto comunale Capocasale di Bari, gestito dal Comitato Uisp. Le formazioni femminile delle società SSC Bari, U.S. Lecce, A.S. Calcio Foggia e Nitor Brindisi sono scese in campo per un quadrangolare i cui ricavati sono stati devoluti all'associazione Agebeo, per il completamento del rustico su suolo confiscato alla mafia affinché un progetto dagli importanti risvolti sociali diventi realtà. Infatti, quel terreno diventerà il Villaggio dell'accoglienza contro le leucemie e  i tumori infantili, per sostenere le famiglie che vivono questo dramma. La Regione Puglia, il Comune di Bari, la società civile e le associazioni del territorio si sono unite per il raggiungimento di questo obiettivo. Le squadre in campo domenica 12 giugno hanno collaborato alla raccolta dei fondi necessari per la costruzione di 10 moduli abitativi, che saranno arredati e resi completamente indipendenti. “Le formazioni delle squadre femminili di Bari, Lecce, Foggia e Brindisi hanno onorato nel modo migliore il loro impegno in favore della solidarietà - ha commentato Elio Di Summa, storico dirigente dell’Uisp Bari - l’evento è stato reso possibile grazie ad una grande squadra che è scesa in campo, in cui tutti hanno portato il proprio contributo per la riuscita della manifestazione”. Per la cronaca va detto che il quadrangolare è stato vinto dalle ragazze del SSC Bari. GUARDA LE FOTO 

Proseguono intanto in molti territori le Finali del calcio Uisp ed in molte località sono protagoniste anche le donne, come accaduto a Bologna (GUARDA LE FOTO) e a Modena (GUARDA LE FOTO). Successi e partecipazione anche dalla Toscana con le ragazze dell’Uisp Empoli Valdelsa (GUARDA LE FOTO).

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP