Nazionale

Giunta Uisp e presidenti regionali: si consolida la ripresa delle attività

Odg della riunione congiunta di sabato 18 giugno: comunicazioni del presidente Pesce, tesseramento, bilancio preventivo, formazione e altro

 

Si è tenuta sabato mattina 18 giugno con inizio alle ore 10:00 la riunione della Giunta Nazionale Uisp e della Conferenza dei Presidenti Regionali.

Presenti alla riunione i componenti della Giunta nazionale: Tiziano Pesce, Patrizia Alfano, Antonio Adamo, Enrico Balestra, Lorenzo Bani, Geraldina Contristano, Salvatore Farina, Enrica Francini, Massimo Gasparetto, Simone Menichetti, Simone Ricciatti, Vera Tavoni, Sara Vito, il segretario generale Tommaso Dorati, il responsabile Comunicazione e stampa Ivano Maiorella, il responsabile Ufficio Tesseramento e assicurazione Eros Mattioli, e, oltre ai presidenti regionali già componenti di Giunta, i presidenti Tommaso Bisio, Enzo Bonasera, Gabriella Della Lana, Michele Di Gioia, Fabrizio Forsoni, Orlando Giovannetti, Umberto Capozucco, Antonio Marciano, Giuseppe Cosimo Marra, Massimo Verduci.

All’ordine del giorno: 1. Comunicazioni del Presidente; 2. Norme procedure costi e coperture assicurative tesseramento 2022-2023 e quote economiche formazione; 3. Bilancio preventivo 2022 – 2023; 4. Progetto Sportpoint – aggiornamenti; 5. Regolamento Formazione; 6. Regolamento Amministrativo Gestionale; 7. Situazione bilanci territorio - decisioni conseguenti; 8. Comitato Territoriale Novara - nomina nuovo Commissario; 9. Varie ed eventuali.

Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp, ha introdotto i lavori: “Stiamo vivendo giorni intensi di ripresa delle nostre attività su tutto il territorio. Ulteriore conferma di ciò ci viene dalle migliaia di partecipanti alle fasi finali dei nostri Campionati nazionali. Stiamo confermando con i numeri e la qualità delle nostre iniziative che l’Uisp, a livello territoriale, regionale e nazionale, è un protagonista decisivo per la ripresa delle attività post Covid-19, con riflessi positivi sulla ripresa sul piano sociale ed economico del nostro Paese”.

“Abbiamo realizzato in queste settimane eventi nazionali per la chiusura di alcuni progetti, come Differenze e NEXT. Eventi che abbiamo tenuto a Roma anche per dare maggiore respiro nazionale ed europeo a queste importanti iniziative, anticipando quelle che terremo nei prossimi giorni, a partire dal lancio del progetto ‘Sport per tutti: rete di collaborazioni e iniziative per sostenere l’accessibilità all’attività sportiva e per valorizzare il ruolo dello sport nel processo di riattivazione socio-economica post Covid-19’  che si svolgerà il prossimo 30 giugno, presso l’Ufficio in Italia del Parlamento Europeo a Roma, unitamente alla presentazione del parere d’iniziativa del CESE – Comitato Economico Sociale Europeo, adottato nel corso della 568a sessione plenaria, attraverso il quale si sollecita l’Unione Europea a rendere più visibile ed incisiva la politica comunitaria in materia di sport. Stiamo facendo di questi eventi altrettante occasioni per il rafforzamento delle relazioni Uisp con le istituzioni, a tutti i livelli, il sistema sportivo e il terzo settore”.

“Prosegue l’impegno nella Commissione costituito nel Consiglio nazionale Coni sul rapporto tra Eps e Federazioni sportive. La spinta dell’Uisp riguarda i temi della definizione degli ambiti di attività, dell’attività competitiva, della formazione, della tutela sanitaria e assicurativa, dell’impiantistica sportiva in particolare riguardo gli sport motoristici, della richiesta di contrastare le pratiche negative delle aggregazioni di secondo livello e dei tesseramenti temporanei”.

“Sull’orizzonte del terzo settore registriamo positivamente che i ministeri del Lavoro e delle Politiche sociali e dell’Economia e delle finanze stanno prendendo in seria considerazione il disagio sui temi della fiscalità che tutto il nostro mondo ha espresso attraverso il Forum del Terzo settore che nei prossimi giorni continuerà ad occuperà di questi aspetti e anche di lavoro sportivo, tema che l’Uisp da tempo ha posto all’attenzione del sistema politico-istituzionale e sportivo. Nel decreto legge semplificazioni è stato previsto, negli ultimi giorni, lo stanziamento di 58 milioni di euro a sostegno dei Centri estivi per bambine e bambini, ragazze e ragazzi, per iniziative messe in campo dai Comuni realizzate insieme agli enti territoriali del terzo settore”.

Dopo gli interventi dei membri della Giunta nazionale Uisp e dei presidenti regionali, Tiziano Pesce ha ripreso la parola: “I temi della regolamentazione fiscale del terzo settore e del lavoro sportivo sono decisivi per il nostro futuro. Così come lo sarà il percorso della certificazione dei bilanci di tutti gli enti di promozione sportiva avviato da Sport e Salute. L’Uisp da tempo chiede trasparenza e verifica dei risultati ottenuti, quando si attribuiscono risorse pubbliche: la nostra attenzione su questi aspetti continuerà ad essere alta. Per questo ritengo che la coerenza e l’etica con la quale si muove l’Uisp su questi temi, porteranno risultati positivi per tutta la vera promozione sportiva e sociale nel nostro Paese, in termini di credibilità.  Così come la modalità della discussione e della condivisione delle scelte negli organismi dirigenti associativi, rappresentano un pilastro di democrazia e partecipazione sostanziale e non formale”.

La Giunta, ha proseguito Tiziano Pesce, è stata convocata per affrontare temi importanti anche in previsione del Consiglio nazionale del prossimo 25 giugno convocato su Norme procedure costi e coperture assicurative tesseramento 2022-2023, Bilancio preventivo 2022- 2023, Regolamento Formazione unitamente ad altri temi di carattere amministrativo.

A questo proposito Enrica Francini, responsabile Dipartimento sostenibilità e risorse, bilancio e servizi Uisp è intervenuta sul secondo punto all’ordine del giorno: “La ripresa del tesseramento della stagione 2021-2022 è in linea con le previsioni che avevamo fatto, ovvero raggiungere circa novecentomila soci. È un risultato positivo del quale è protagonista l’intera associazione e tutto il gruppo dirigente, territoriale, regionale, nazionale. Si tratta di un risultato che stiamo tenendo monitorato e che, insieme alle sempre attente attività del broker assicurativo Marsh, ci permetterà di consolidare le coperture assicurative senza aggravi di costi. Dobbiamo sostenere l’innovazione della tessera digitale smaterializzata attraverso la AppUISP, che rappresenta anche un sostanzioso un contributo alla sostenibilità ambientale e a una maggiore efficienza nell’accesso ai servizi UISP”. Enrica Francini si sofferma sulle novità sostanziali introdotte dalle norme tesseramento che in particolare prevedono che le richieste di tesseramento avvengano attraverso il “Tesseramento Web” con l’obbligo di inserimento dell’indirizzo e-mail del socio al fine di consentire di ricevere la tessera smaterializzata attraverso l’AppUISP, un aggiornamento delle procedure per favorire l’iscrizione al Registro delle Asd/Ssd e per l’invio al CIP dei dati relativi alle associazioni e società che svolgono attività paralimpiche, l’aggiornamento delle attività con l’inserimento di quelle paralimpiche.

Eros Mattioli, responsabile dell’Ufficio Tesseramento e assicurazione Uisp, ha illustrato tutti i documenti. Le norme procedure costi e coperture assicurative tesseramento 2022-2023 e le quote economiche formazione vengono approvate.

Nella presentazione del bilancio preventivo 2022-2023, terzo punto all’odg, Enrica Francini ha sottolineato che il documento contabile è stato predisposto su basi prudenziali e tenendo in considerazione la proiezione del dato di tesseramento, che è monitorato continuativamente, in ripresa così come le affiliazioni e le attività. Per predisporre il bilancio preventivo è stato fatto un grande lavoro di analisi dei costi, tenendo conto della sostenibilità complessiva, della digitalizzazione e del potenziamento dell’infrastrutturazione informatica, ponendo la massima attenzione alle attività e al territorio e alla progettazione per le importanti ricadute che hanno sui livelli regionali e territoriali. Gian Nicola Acinapura, responsabile Gestione amministrativa Uisp, ha illustrato il bilancio preventivo Uisp e i criteri che ne hanno ispirato la realizzazione: oggettiva sostenibilità, prudenzialità, condivisione, leggibilità, trasparenza. Il documento di bilancio preventivo 2022-2023 viene approvato.

Simone Ricciatti, responsabile Consulenze Uisp ed Enrica Francini, hanno illustrato lo stato di avanzamento del progetto Sport Point, orientato ad offrire consulenze ai dirigenti sportivi delle associazioni e società sportive per la ripresa. Agli appuntamenti on line previsti il mercoledì pomeriggio di ogni settimana ed aperti a tutti, hanno partecipato sinora attivamente oltre 900 dirigenti sportivi mentre molti altri, utilizzando la AppUisp, hanno già avuto accesso alle registrazioni e ai materiali didattici. Infatti, il progetto si avvale anche di strumenti digitali e informatici. Tra settembre e ottobre, sempre nell’ambito del progetto Sport Point, in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e il prof. Luca Gori, saranno organizzati seminari d’alta formazione sulla riforma del terzo settore riguardo aspetti giuridici amministrativi e fiscali, i rapporti con la pubblica amministrazione, ecc inquadrando i temi che si intrecciano col mondo dello sport come ad esempio l’accesso al RUNTS, il lavoro sportivo, il tema dei volontari, la doppia natura ASD-APS.

Patrizia Alfano, vicepresidente nazionale Uisp responsabile Formazione e ricerca ha fatto il punto, a quattro anni dall’approvazione, sul Regolamento di formazione Uisp e insieme a Tommaso Dorati, segretario generale Uisp ha proposto alcuni aggiornamenti che dovranno essere approvati dal Consiglio nazionale , come ad esempio la rimodulazione delle ore formazione  per Udb-Unità Didattiche di Base, offrendo per le stesse anche la possibilità di formazione on demand sulla base di quanto sarà deliberato dalla Giunta nazionale. Per i corsi di aggiornamento previsti attualmente dall’Uisp, viene proposta una razionalizzazione delle ore e delle materie di formazione.

Le integrazioni e le cancellazioni proposte vengono approvate.

Tiziano Pesce e Enrica Francini hanno illustrato nel dettaglio il Regolamento Amministrativo Gestionale e gli aggiornamenti proposti in coerenza con le norme del Codice del Terzo Settore, riguardo il sistema contabile la struttura e gli strumenti adottati, il Software Gestionale Amministrativo Uisp obbligatorio per l’intera rete associativa (nazionale, regionali, territoriali), i processi adottati, i temi della responsabilità e trasparenza, le disposizioni amministrative,  il registro dei volontari e, infine, le disposizioni su riunioni organismi, trasferte e rimborsi spese. Le integrazioni e le cancellazioni proposte vengono approvate.

Tommaso Dorati illustra la situazione dei bilanci territoriali in relazione ad alcuni Comitati ai quali è stato richiesto di completare la documentazione e, inoltre, l’andamento dei commissariamenti in atto. Simone Oneglio viene nominato commissario del Comitato Uisp di Novara mentre le problematiche inerenti tre comitati territoriali saranno affrontate dalla prossima riunione della Giunta Nazionale.

Infine, vengono accolte le proposte, presentate dal segretario generale Tommaso Dorati, di integrazione dell'organigramma dei settori di attività Atletica leggera e Calcio.

La riunione termina alle ore 15:00. (a cura di I.M. e T.D.)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP