Nazionale

Giunta Uisp: "marcare la meta" su ripresa, relazioni e trasparenza

La prima riunione del nuovo anno si è tenuta il 20 gennaio. Dopo le comunicazioni del presidente nazionale, si è discusso di formazione e territorio

 

Si è tenuta venerdì 20 gennaio 2023, con inizio alle ore 18, la prima riunione dell’anno della Giunta Nazionale Uisp in modalità on line. All’ordine del giorno: 1. Comunicazioni del presidente; 2. Assemblea Congressuale nazionale; 3. Formazione: Corsi MIUR, Aggiornamento Formatori, Moduli formativi; 4. Contributi al territorio: acconto 2022-2023; 5. Attività di controllo OO.SS.: Certificazione Bilanci; 6. Varie ed eventuali.

Presenti alla riunione: Tiziano Pesce, Patrizia Alfano, Antonio Adamo, Enrico Balestra, Lorenzo Bani, Geraldina Contristano, Salvatore Farina, Enrica Francini, Massimo Gasparetto, Simone Menichetti, Simone Ricciatti, Vera Tavoni, Sara Vito, il segretario generale Tommaso Dorati, il responsabile Comunicazione e stampa Ivano Maiorella.

Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp, ha introdotto i lavori ricordando Gabriele Bettelli, il suo impegno per l’associazione e lapartecipazione all’ultimo saluto, che si è tenuto a Modena mercoledì 18 gennaio, insieme alle rappresentanze Uisp nazionali, regionali emiliano-romagnole e modenesi.

Pesce è passato poi al bilancio delle iniziative Uisp che hanno contrassegnato la chiusura del 2022 e l’avvio del nuovo anno, a cominciare dal Brokerage Event del progetto SportPerTutti, attraverso cui l’Uisp ha messo in campo un ampio ventaglio di relazioni istituzionali e sociali, e dal Consiglio nazionale che ha approvato Bilancio consuntivo e Bilancio sociale, tenuti entrambi a Bologna il 16 e 17 dicembre. 

Pesce ha poi riassunto l’andamento del Consiglio nazionale del Terzo Settore, presieduto dalla viceministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Maria Teresa Bellucci, e quello del Consiglio nazionale Coni, entrambi tenuti a Roma il 20 dicembre.

Passando al nuovo anno, Tiziano Pesce ha informato nel dettaglio i membri della Giunta Uisp sui temi affrontati nell’incontro tra presidenti degli Enti di promozione sportiva e i vertici di Sport e Salute, con il presidente Vito Cozzoli e il direttore generale Diego Nepi Molineris. All’incontro, al quale ha partecipato anche Mario Pozzi, capo della Segreteria tecnica del ministro per lo Sport e i Giovani. In quelle sedi, l’Uisp ha riportato le istanze del movimento sportivo del territorio, con le esigenze di armonizzare le normative della riforma dello sport e quella del terzo settore, la necessità di avere maggiori risorse per far fronte alle difficoltà dello sport di base e l’esigenza di proseguire nella definizione degli ambiti di attività tra sport di livello e promozione sportiva. 

“Questi incontri, pur diversi per natura e obiettivi – ha detto Pesce - hanno contribuito a consolidare ruolo e posizionamento dell’Uisp, associazione di promozione sportiva e sociale, nel sistema sportivo e nel terzo settore, capace di proposte serie e costruttive, nel solco dell’idea di coprogrammazione e coprogettazione. L’Uisp si conferma interlocutore credibile per le istituzioni ad ogni livello, nazionale, regionale e territoriale. Un soggetto associativo che contribuisce alla coesione sociale del nostro Paese, senza rinunciare alle sue proposte e alla sua identità. Capace di ideare e fare le cose, dalle attività ai progetti, e di saperli comunicare, come segnale concreto di trasparenza e di tracciabilità”.

Anche per queste ragioni va valutato positivamente il percorso di trasparenza e di utilizzo di criteri oggettivi nell’assegnazione delle risorse, intrapreso da Sport e Salute, ha proseguito Pesce: “Un percorso che abbiamo sempre auspicato e che, nella sua attuazione pratica, mostra di premiare quei soggetti associativi realmente presenti e attivi sul territorio, come appunto l’Uisp”.

In questo periodo di forte impegno per tutto il movimento associativo sul terreno del cosiddetto popolamento del RUNTS-Registro Unico Nazionale del Terzo Settore, che l’Uisp interpreta anche con il rafforzamento dei servizi e delle consulenze nei confronti dei Comitati, delle associazioni e società sportive dilettantistiche, degli enti di terzo settore del territorio (anche grazie alla ripartenza del progetto Sport Point), è ripreso anche il lavoro nel Forum del Terzo settore, con il Coordinamento e l’Esecutivo che sono tornati a riunirsi in questi giorni

In merito al secondo punto all’odg, Tiziano Pesce ha confermato che l’Assemblea Congressuale Nazionale Uisp si terrà dal 10 al 12 marzo 2023, importante appuntamento democratico e ulteriore occasione per celebrare il 75esimo della nascita dell’associazione. Ancora non definita la sede di svolgimento, in quanto si stanno facendo le ultime verifiche logistiche che potrebbero permettere di svolgere l’evento a Roma, in modo anche da favorire la partecipazione degli interlocutori.

Si tratterà di un momento particolarmente atteso da tutto il movimento in quanto è previsto di svolgerlo in presenza, dopo la crisi covid di questi anni, in modo da favorire l’incontro, il confronto e la socialità tra delegati e dirigenti di tutti i territori. Tommaso Dorati, segretario generale Uisp, propone la delibera di indizione dell’Assemblea che verrà portata in approvazione al prossimo Consiglio nazionale Uisp, sulla base di quanto già anticipato nel corso del Cn dello scorso 17 dicembre. 

Sul terzo punto all’ordine del giorno, Patrizia Alfano, responsabile del Dipartimento Formazione e Ricerca, nonché vicepresidente nazionale, ha illustrato le proposte per implementare la possibilità di predisporre proposte formative agli insegnanti delle scuole, sulla base della Convenzione tra Uisp e Miur. Verranno incrementate proposte formative non solo nell’ambito delle discipline sportive ma anche in ambiti “trasversali” e specifici indicati dal Ministero, che trovano rispondenza nelle competenze e nelle attività Uisp. Verranno predisposti piani formativi codificati nazionalmente e condivisi dall’intera associazione, in modo da garantire omogeneità formativa su tutto il territorio nazionale. Inoltre, Patrizia Alfano ha illustrato le modalità di svolgimento del secondo corso di aggiornamento per formatori docenti, e inoltre le modalità di approvazione dei nuovi piani formativi dei Settori di Attività, occasione anche per arricchire e aggiornare i piani di formazione.

Sul quarto punto all’odg ha relazionato Tommaso Dorati, segretario generale Uisp, dettagliando le modalità con cui verranno assegnati i contributi al territorio, ovvero basandosi sui criteri condivisi e aggettivi indicanti dallo specifico regolamento, impostati per il 50% sulla consistenza (numero tesserati e affiliate iscritte al Registro), per il 25% sull’attività sportiva e formativa svolta, per il 25% sullo sviluppo associativo, a seguito della delibera assunta dal Cda di Sport e Salute SpA il 21 dicembre scorso “Risorse finanziarie del Governo e relativi criteri di assegnazione agli Organismi Sportivi – 2023”,  e pubblicata sul sito della società unitamente alle dichiarazioni del ministro per lo Sport Abodi e il presidente Cozzoli.

Sul quinto punto all’odg, il presidente Pesce ha confermato, con soddisfazione, l’avvio, da parte di Sport e Salute, del percorso triennale di Certificazione dei bilanci degli Enti di promozione sportiva e delle Discipline sportive associate, che, per quanto riguarda l’Uisp, sarà affidato ad EY SpA, precedentemente nota come Ernst & Young, primaria società di revisione a livello mondiale.

Tra le varie, Tommaso Dorati ha proposto alcune modifiche negli organigrammi dei Settori di attività Atletica leggera e Giochi, infine è stata condivisa l’agenda dei lavori degli organismi dirigenti nazionali per il primo semestre 2023.

La riunione è terminata alle ore 21.20. (a cura di I.M. e T.D.)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

Podcast

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19