Nazionale

Lo sport su gomma riciclata nel progetto di Ecopneus Act-A Chance Throght Sport

Dopo l'esperienza che ha visto Uisp ed Ecopneus insieme per le carceri di Siena e Brescia, anche a Bollato è stato riqualificato uno spazio destinato ai detenuti

 

All’interno del Carcere di Bollate, grazie al contributo di Ecopneus, sono stati realizzati degli innovativi campi Tyrefield in gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso, performanti e sostenibili. L'intervento ha permesso di dare vita ad un campo da basket 3x3 nel settore maschile ed un campo polivalente per il basket 3x3 e il volley nel settore femminile; caratteristica di entrambe le superfici sportive Tyrefield è l'impiego della gomma riciclata dei Pneumatici Fuori Uso che permette di coniugare sport e sostenibilità ambientale, assicurando performance e giocabilità.

Questa attività rientra tra le iniziative di ACTS - A Chance Through Sport, un importante progetto che unisce sport, sostenibilità e reinserimento sociale ed è tra i vincitori del Polisocial Award 2019, programma di impegno e responsabilità sociale del Politecnico di Milano, che vede Ecopneus tra i sostenitori. 

Non è il primo degli interventi di Ecopneus negli istituti penitenziari, il 24 settembre 2015 infatti all’interno del carcere Santo Spirito di Siena fu inaugurato un campo da calcio di calcio a 5 in PFU-pneumatici fuori uso, realizzato grazie alla collaborazione tra Uisp ed Ecopneus. La disponibilità di questo campo ha dato vita a varie iniziative rivolte ai detenuti: oltre alle partite è stata offerta a 15 ragazzi l’opportunità di aderire ad un corso di formazione per arbitri di calcio.

Anche nell’istituto penitenziario di Brescia praticare sport green è diventata un’abitudine, grazie alla riqualificazione del pavimento della palestra di 16 mt x 1 in gomma riciclata. La palestra all’interno del carcere è a disposizione dei detenuti anche grazie alle attività sportive organizzate dall'Uisp. In un penitenziario che ad oggi, secondo i dati forniti dalla direzione, vede la presenza media di circa 345 detenuti è fondamentale riuscire a creare modi per applicare il concetto del fine rieducativo della pena, passando anche attraverso la promozione della cultura dello sport.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19