Nazionale

L'Uisp sulla Rai con il calcio all'interno del carcere di Sollicciano

Buongiorno Regione della Toscana ha trasmesso un approfondimento sulla partita giocata tra detenuti e giornalisti Rai a Firenze

 

In occasione del Natale nel carcere di Sollicciano si è giocata una partita speciale, organizzata dall'Uisp Firenze: la squadra dei detenuti nell’ambito del progetto “Sport in libertà”, ha affrontato la formazione dei giornalisti della TgR Rai Toscana, allargata per l’occasione ad alcuni colleghi delle testate nazionali. Partner dell’iniziativa anche la Fondazione Bacciotti: “Nicco aveva 16 anni. Capitano della U.S. Sales Calcio - Firenze. Sembrava un normale infortunio di gioco. E invece era il male che irrompeva. E che rapidamente ha vinto – ha scritto in un post su Facebook il giornalista Vittorio Di Trapani - E allora ti guardi intorno. Una dozzina di detenuti che la loro vita l'hanno messa a rischio. Gli amici della Uisp Nazionale che da sette anni hanno messo in campo un progetto che restituisce allo sport il suo vero valore: rispetto, diritti, regole, inclusione, comunità”.

Sui loro profili Facebook i giornalisti Rai Vittorio Di Trapani e Paolo Maggioni, scesi in campo a Firenze, hanno raccontato una giornata di pioggia e umanità. Il racconto del nostro paese passa anche attraverso una partita in carcere, senza retorica e cercando le parole giuste. “Mi risuonano le parole del papà di Niccolò: non rovinate la vostra vita, non buttatela via, godetevela, perché un giorno all'improvviso può arrivare qualcosa a portarla via”, si legge ancora.

La redazione della TgR Rai Toscana ha aderito con entusiasmo a questa proposta e realizzato un servizio nel telegiornale delle 14 dello stesso giorno (GUARDA IL VIDEO), ma anche un approfondimento trasmesso nella rubrica Buongiorno Regione di giovedì 21 dicembre. GUARDA IL VIDEO

“Tutti possiamo sbagliare nella vita, ho imparato tante cose”, “Quando corro dietro a un pallone non penso a niente, non penso che sono in carcere”, “I bambini devono praticare sport, la cosa migliore del mondo, senza sport non vai da nessuna parte”, “Ringraziamo la Rai per essere venuti a giocare con noi, è una grande emozione”: questi sono alcuni commenti dei detenuti che hanno preso parte alla partita. “Da sette anni svolgiamo attività in carcere – ha dichiarato il presidente Uisp Firenze, Marco Ceccantini - abbiamo iniziato vincendo un bando del comune di Firenze, proponendo diverse attività sportive nel carcere, volley, basket calcio. Oggi siamo più affezionati noi che chi ci richiede l’intervento”.

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Sex Live

Visit free sexy video chat website chat18.webcam.

UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP