Nazionale

L’Uisp sulla Rai con le attività per anziani in Friuli Venezia Giulia

Elena Debetto, presidente del comitato regionale Uisp, è intervenuta nella trasmissione Disport della testata radiofonica

 

Disport, il talk radiofonico di informazione sportiva regionale della Rai Friuli Venezia Giulia, ha dedicato la puntata del 9 novembre a chi è meno giovane, ma di certo non meno vitale. Tra gli ospiti Elena Debetto, presidente Uisp Friuli Venezia Giulia, che ha presentato le proposte Uisp per la popolazione anziana, contro la sedentarietà e l’isolamento.

ASCOLTA L’AUDIO 

“L’Uisp da sempre cerca di proporre attività sportive accessibili economicamente e di qualità - ha detto Debetto - in Friuli, in particolare, collaboriamo con il portale attivato dalla Regione proprio sull’invecchiamento attivo. Il Friuli Venezia Giulia è stata una delle prime in Italia ad attivare una legge specifica su questo tema, che è trasversale a tutti gli assessorati, con l’obiettivo di mantenere attive le persone che hanno superato una certa età, dal punto di vista motorio, oltre che culturale e formativo. Noi abbiamo aderito molto volentieri, perché riteniamo che uno stile di vita attivo, a qualsiasi età, determini qualità della vita e della salute migliori. Con l’approvazione della legge è stato attivato il portale che raccoglie tutte le iniziative che vanno in questa direzione: l’Uisp partecipa con tante attività rivolte a questa parte della popolazione, dai gruppi di cammino alla ginnastica per adulti indoor, dal nordic walking al calcio camminato”.

Il calcio camminato, in particolare, è una pratica che l’Uisp propone in Italia dal 2016 e che capovolge le regole classiche del calcio, partendo dal fatto che è vietato correre: “In questo caso tutto deve avvenire camminando - spiega Elena Debetto - lavorando sul possesso palla e sulla precisione nei passaggi perchè non si può correre per raggiungere la palla. Ci siamo accorti negli anni che l’attività per adulti e anziani raggiunge di norma soprattutto le donne, probabilmente perchè nell’ottica maschile l’attività motoria richiede un aspetto competitivo e ludico. Per questo abbiamo pensato di rimodulare uno sport molto amato dagli italiani affinchè potesse risvegliare l'interesse del genere maschile, mantenendo caratteristiche adatte alle età più avanzate. In tutta Italia sono diverse le regioni in cui è attivo, e nel 2019 si è svolta anche la prima Rassegna nazionale Uisp. Ricordo, inoltre, che sono previste squadre miste, dato che le caratteristiche fisiche sono meno preponderanti”.

L’attività motoria per le persone anziane ha anche un valore aggiuntivo rispetto al contrasto della sedentarietà e alla promozione della tutela, è la lotta all’isolamento: “Lo sport promuove il benessere psicofisico, in modo particolare con l’età avanzata, quando più facilmente interviene la solitudine, legata a una minore vita sociale. Con la pensione ad esempio bisogna reinventare la propria socialità e lo sport può essere il luogo in cui attivare nuove relazioni sociali e mantenersi attivi dal punto di vista relazionale oltre che fisico”.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19