Nazionale

Pallacanestro Uisp: le voci dei protagonisti delle finali di Rimini

Una partecipazione da record e tante emozioni, sia dentro che fuori dal campo. Rimini si è accesa con la Pallacanestro Uisp

 

Il lungo finesettimana di Rimini dedicato alle finali e alle rassegne nazionali della pallacanestro Uisp si è appena concluso. Tra il 16 e il 19 giugno, nei 13 impianti disseminati lungo la costiera, si sono sfidate 58 squadre provenienti da tutta Italia, segnando una partecipazione da record: mai così tante formazioni in un solo fine settimana per questa rassegna. Oltre 1000 le persone soggiornanti, tra giocatori, arbitri e accompagnatori, nelle strutture alberghiere della zona.

Moltissime le coppe in palio, dai Campionati nazionali ai tornei su invito. Risalta certamente lo scudetto conquistato per il terzo anno consecutivo dalla Balzana Siena, che vince di misura la finale contro un'agguerritissima Leoniana per 59 a 55. Anche la Coppa Italia Amatori è stata aggiudicata dopo una finale molto combattuta che ha visto i ragazzi della Lella Basket di Pistoia imporsi sugli avversari della Milano Bocconi per soli due punti, 79 - 81. Il Campionato femminile è stato vinto invece dalla San Gabriele di Milano, che ha battuto in finale la Basket Bettola per 45 a 35: "Abbiamo giocato serene, anche se alla fine abbiamo fatto un po' di errori, speriamo di fare sempre meglio", ha commentato la capitana Carozzi a fine gara (GUARDA L'INTERVISTA). La N.P.G.R ha conquistato il primo posto nella categoria Over 40, mentre tra i più piccoli si sono imposte la Pallacanestro Magenta e la Asd Uisp18, rispettivamente per le categorie Under 14 e Under 16. Fra gli Under 18 è stata invece la Virtus Cermenate ad aggiudicarsi il primo posto. Ci sono stati anche due successi importanti per due formazioni laziali: la Mb Sporting Club di Maccarese ha conquistato la Coppa Arcobaleno, e le ragazze del Club Basket Frascati il Campionato Under 16.

Quello del Club Basket Frascati è un risultato doppiamente importante, perchè questa squadra porta avanti assieme a Unicef il progetto "Diritti a canestro", che consente a diversi ragazzi e ragazze stranieri tra i 12 e i 16 anni, provenienti da contesti di fragilità, di fare un percorso di inclusione sociale e arricchimento, attraverso la pallacanestro, lo studio e l'apprendimento di un mestiere per il futuro. Malick Ndiaye e Dior Ndiaye, partecipano entrambi a questo progetto: "Voglio diventare una professionista e arrivare con il Frascati in Serie A", ha detto quest'ultima in un'intervista a fine gara (GUARDA L'INTERVISTA).

E' stato un week-end importante anche per molti e molte arbitre, alcune delle quali alla loro prima esperienza in questa rassegna: "E' una bellissima esperienza, fa molto caldo, ma ci si diverte", ha commentato Anita Catapano, del comitato Uisp di Varese (GUARDA L'INTERVISTA). Per Nicolò Baio, questa rassegna è ancora più speciale: classe 2006, a 16 anni è stato l'arbitro più giovane del torneo: "Sono emozionato ma anche concentrato. Spero che quest'esperienza vada sempre meglio nel tempo", ha detto dopo aver arbitrato la prima partita (GUARDA L'INTERVISTA) (Lorenzo Boffa)

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP