Nazionale

Run for mem, a Bologna una corsa per la memoria, verso il futuro

Il 29 gennaio torna la manifestazione per ricordare la Shoah, promossa dal Comune di Bologna e dalla Comunità ebraica, organizzata da Uisp Bologna

 

Il Comune di Bologna, nell’ambito delle manifestazioni in ricordo della Shoah, unitamente alla Comunità ebraica bolognese, organizza la “Run for MEM- corsa per la memoria verso il futuro”. La realizzazione tecnica è stata, come per i precedenti due anni, affidata alla Uisp Bologna. La corsa, non competitiva, che si svolgerà il 29 gennaio ha l'obiettivo di attraversare insieme i luoghi della memoria presenti nella città; ad ogni tappa un rappresentante del Comune deporrà una corona per ricordare quanto avvenuto.

 

Le tappe sono le seguenti: 

  • Porta Lame - monumento in memoria della battaglia
  • Certosa - caduti partigiani e lapide dei deportati zingari
  • Stadio - lapide di Arpad Weisz
  • Giardini Di Porta Saragozza - lapide vittime omosessuali
  • Via Pietralata - scoletta ebraica
  • Via Finzi - sinagoga, lapide dei deportati ebrei
  • Piazza Nettuno - lapide dei martiri, deportati ed internati

 

Il ritrovo è previsto alle 9 in Piazza del Memoriale della Shoah, in via Matteotti, dove il sindaco Matteo Lepore, il presidente della CEI Monsignor Matteo Zuppi, e il presidente della Comunità ebraica bolognese Daniele De Paz, saluteranno i presenti, ricordando il passato nell’auspicio che non si ripetano più avvenimenti di questo genere.

La partenza della manifestazione è prevista alle 9.30 con la bandiera della pace in testa.

Le iscrizioni sono completamente gratuite e possono essere effettuate on line fino a sabato 28 gennaio a questo link, oppure sul posto fino a dieci minuti prima della partenza. A tutti i partecipanti verrà data in omaggio la t-shirt commemorativa. (Fonte: redazione Uisp Bologna)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

Podcast

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19