Nazionale

Uisp Bologna: riparte “Pillole di movimento”

Presentata l’edizione 2018 del progetto Uisp contro la sedentarietà, realizzato in collaborazione con le farmacie comunali e le aziende sanitarie locali

 

L’Uisp dice “No alla sedentarietà”: tornano le 22mila scatole di Pillole di movimento nelle Farmacie comunali dei gruppi Lloyds e Federfarma di Bologna e provincia. Per l’ottavo anno Uisp, l’Azienda Sanitaria, farmacie e istituzioni mettono a disposizione i suggerimenti per la salute e i buoni per svolgere gratuitamente un mese di attività presso una delle società sportive che partecipano al progetto. Per l’elenco completo clicca qui.

"Pillole di Movimento è una campagna di sensibilizzazione che nasce otto anni fa grazie ad un lavoro di rete con istituzioni locali e mondo delle società sportive – ha detto Paola Paltretti, vice presidente Uisp Bologna - Siamo particolarmente contenti di poterlo proporre nuovamente, con l'obiettivo di coinvolgere in modo ancora più capillare la popolazione sedentaria. Possono infatti usufruire delle gratuità tutti i cittadini che non sono già iscritti nelle palestre e piscine coinvolte nel progetto, proprio per dare loro la possibilità di provare il movimento e rendersi conto di quanto possa essere piacevole, coinvolgente e sano cambiare stile di vita".

GUARDA LO SPOT

A chi si recherà nelle farmacie aderenti verranno fornite le “scatolette” che constano in: “bugiardino”, breve informativa medico-scientifica a cura dell’Azienda Sanitaria che illustra i benefici del movimento come stile di vita; elenco delle società che aderiscono al progetto e delle attività motorie che le stesse mettono a disposizione; coupon da consegnare nella palestra, piscina o società sportiva dove la persona sceglierà di frequentare gratuitamente un corso per un mese.

Pillole di cultura e solidarietà, così le chiamerei - ha commentato Paolo Pandolfi, direttore del dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl - Abbiamo dato un contributo tecnico e di sostegno al progetto. Uno studio finlandese del maggio 2017 ha indicato 22 patologie, tra cui le oncologiche, che traggono benefici dal movimento, indicandone l’esatto trattamento. Vorremmo dare a questa comunità un servizio anche culturale”.

Le farmacie, i sindaci ed assessori alla Salute ed allo Sport della Città metropolitana, di Bologna e di 16 Comuni della cintura dove sono presenti le realtà sportive affiliate a Uisp, i presidenti dei Quartieri, l’Azienda USL di Bologna (Unità Operativa Promozione della Salute, Dipartimento di Sanità Pubblica), le piscine e palestre Uisp e tredici associazioni e polisportive offrono ai possessori delle scatole un mese di attività gratuita fino al 31 marzo 2018.

Sono oltre 23 milioni (dati Istat) gli italiani sedentari e contrastare questo trend promuovendo la salute attraverso il movimento è l’obiettivo di questa campagna. “Complimenti all’iniziativa che si ripete nel tempo efficacemente. Il 23,4% del territorio della città metropolitana, esclusa Imola, risulta sedentario. La responsabilità degli stili di vita è oggi individuale e collettiva ed ha una valenza molto importante”, così l’assessore Giuliano Barigazzi ha introdotto la conferenza stampa. (Fonte: Ufficio stampa Uisp Bologna)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Sex Live

Visit free sexy video chat website chat18.webcam.

UISPRESS

PAGINE UISP

SPECIALE COVID-19

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP