Nazionale

Uisp Bolzano: "Dare voce ad operatori ed insegnanti"

"Vogliamo incidere sulle politiche sportive del territorio". Intervista al nuovo presidente del comitato Uisp Pietro Calò
Venerdì 8 febbraio si è tenuto il congresso Uisp della provincia autonoma di Bolzano, che ha visto l’elezione di Pietro Calò alla presidenza. Molta alta la partecipazione, con un centinaio di presenze tra operatori e rappresentanti delle società sportive. Inoltre, erano presenti molti rappresentanti delle autorità come il Sindaco e il vicepresidente della Provincia. Calò, che era vicepresidente del comitato, prende il posto che è stato per molti anni di Ardelio Michielli, storico dirigente Uisp. I circa trenta delegati hanno eletto il nuovo consiglio direttivo, formato da 15 membri con un 50% di donne.
“Abbiamo intenzione di formare una direzione più snella - racconta Calò - nella quale saranno inserite anche tre donne operatrici, che si sono distinte con il loro lavoro e che vorrei costantemente al mio fianco per le decisioni operative da prendere. Io sono all’interno dell’Uisp Bolzano da più di vent’anni, prima come responsabile della Lega atletica leggera e sono convinto che l’apporto femminile sia utile e costruttivo, in particolare per una realtà associativa come la nostra”.

Come vorresti impostare l’attività del tuo comitato per i prossimi quattro anni?
“Credo che vada riempito lo spazio che esula dalle attività delle Federazioni, e la proposta Uisp rivolta alla salute, all’inserimento di persone svantaggiate all’interno di un circuito e di un gruppo, o anche l‘affermazione del contenuto femminile a vari livelli, può fare da volano. Possiamo essere il traino di un movimento di opinione che promuova una serie di tematiche, come ad esempio la lotta al doping in un’ottica culturale non solo ‘poliziesca’, cosa che altre realtà faticano a fare per rigidità o per la loro storia. Vogliamo dare spazio al dialogo, con iniziative promozionali che non puntino sui nomi altisonanti ma sugli insegnanti e gli operatori, che possano finalmente prendere la parola e portare in convegni o dibattiti la loro esperienza, raccontando quello che fanno realmente. Credo che sarebbe un bel segnale da dare alla popolazione”.

"Il comitato Uisp di Bolzano una presenza capillare che si traduce in capacità di incidere sulle tematiche del mondo sportivo legate al benessere e all’inclusione. Anche gli amici dell’Uisp Trento hanno preso parte al nostro Congresso: con loro vogliamo mettere in campo forti collaborazioni specialmente nel campo della formazione degli operatori, per rafforzare il nostro ruolo sul territorio e all’interno delle società sportive”. (E.F.)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

Podcast

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19