Nazionale

Uisp Palermo: Guagliardito confermato presidente

La conferma di Gioacchino Guagliardito come presidente dell’Uisp Palermo, nasce all’insegna della collaborazione e del lavoro di gruppo. “Sono stato eletto in quanto espressione di un gruppo, non solo per i miei meriti personali – spiega Guagliardito - Il mio nome è stato scelto dal gruppo dirigente, che ha deciso di non cambiare. In questi anni si è creato un gruppo che lavora unito e che, come in tante altre realtà Uisp, si appoggia principalmente sul volontariato. Tutti noi abbiamo un lavoro e scegliamo di dedicare il nostro tempo libero alla Uisp. Posso dire di rappresentare con orgoglio questo gruppo dirigente e questa città che amo immensamente”.

Sabato 15 dicembre sono stati in 90, sui 130 aventi diritto al voto, a partecipare al Congresso territoriale del Comitato Uisp di Palermo ed hanno votato all’unanimità per la conferma alla presidenza di Gioacchino Guagliardito.

Di cosa si è parlato durante il Congresso?

“Vogliamo rilanciare lo sport a Palermo, cosa su cui lavoriamo da tanti anni nonostante la crisi e la mancanza di contributi degli enti pubblici. Ci siamo e vogliamo continuare ad esserci perché lo sport possa essere praticato dal maggior numero di palermitani. Il Consiglio provinciale è passato da 13 a 20 membri, abbiamo inserito sette presidenti di Lega, consiglieri giovani, con voglia di rimboccarsi le maniche. Lo zoccolo duro è stato confermato con l’aggiunta dei sette dirigenti nuovi, persone che si sono avvicinate recentemente e che condividono i nostri valori. Riponiamo piena fiducia nei presidenti di Lega coinvolti e li lasceremo lavorare nella massima autonomia: pensiamo che attraverso questi uomini potremo entrare sul territorio ancora meglio di prima e che il loro lavoro possa portare benefici al comitato”.

Qual è stata la difficoltà più pressante nella gestione del comitato?
“Il problema maggiore è stato in questi anni quello dei fondi: da almeno dieci anni a Palermo non ce ne sono più, pare che nei prossimi anni sparirà anche la legge 8 della Regione Sicilia sull’erogazione dei contributi destinati al potenziamento delle attività sportive isolane. Possiamo contare solo su uomini volenterosi affinchè il movimento continui a crescere”.

Quali sono i punti su cui lavorare per i prossimi quattro anni?
“Il nostro primo impegno è far crescere il numero di palermitani che svolgono attività motoria: quest’anno abbiamo raggiunto la quota di 11.000 ma vogliamo andare oltre nei prossimi anni, pur senza contribuzione economica. Vogliamo proporre un’offerta allettante con tante manifestazioni di buona qualità, essere più presenti nella città con nuove proposte per i cittadini”. (di Elena Fiorani)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

UISPRESS

PAGINE UISP

BILANCIO SOCIALE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

Podcast

SELEZIONE STAMPA

BIBLIOTECA UISP

SPECIALE COVID-19