Comitato Territoriale

Pavia

Barletta, Bossi e Broggi protagonisti nella campestre di Mede

Oltre 120 atleti hanno preso parte alla 8° Campestre di Mede, 2° prova del Criterium UISP Pavia, organizzata dall’Atletica Pavese il 23 Gennaio. Un cross vero, con fango, passaggi molto tecnici e terreno insidioso, con tanto di temperature rigide da pieno inverno. Questo non ha fermato certo i concorrenti, dai 10 agli ottant’anni, che si sono affrontati nelle diverse batterie in programma. Sugli 800 metri del tracciato breve, riservato ai ragazzi, Cristiano Bonemazzi, della TDS, ha vinto nella categoria 12 anni, a discapito di Davide Brambilla (Podisti Ciarlaschi). Mentre nel settore femminile erano in gara la dodicenne Eleonora Micheli (Iriense Voghera) e la piccola Evelin Nani, di 11 anni. Nella gara erano invece protagonisti i Cadetti, gli Allievi, gli Over 60 maschili e tutte le donne iscritte. Sull’unico giro di 1600 metri Alice Inchisciano (Iriense Voghera) ha anticipato la compagna di squadra Federica Micheli tra le cadette, mentre fra i cadetti Alessandro Imperiali (Iriesne) ha preceduto Davide Sava (Podisti Ciarlaschi). Sui tre giri, per un totale di 4800 metri, si è assistito, invece, ad un duello dagli altissimi livelli nella categoria Over 60, dove Franco Barletta (Atletica Pavese) ha preceduto di poco Giorgio Costa (Mezzaluna Villanova). Nella stessa  classe di età Rocco Longo (Atletica Novese) ha occupato la terza piazza. Fra gli Over 65, invece, Martino Palmieri (Atletica Pavese Voghera) ha vinto a mani basse sul compagno di squadra Claudio Prete, e su Roberto Andreetta (U.S. Scalo Voghera). I settantenni hanno salutato, poi, la vittoria di Ermes Cobianchi (Running Oltrepo), che ha relegato ai posti d’onore Enzo Capuzzo (Avis Pavia) e Donato Zarrillo (Novese).  In campo femminile Benedetta Broggi (Raschiani Triathlon Pavese) si è imposta con autorità, classificandosi al primo posto anche fra le Over 18, dove Carolina Corradi (Atl. Vigevano) e Paola Zani (Running Oltrepo) si sono piazzate rispettivamente al 2° e 3° posto. Karin Angotti (Garlaschese) ha fatto propria la gara delle Over 40, precedendo Michela Sturla (Running Oltrepo) e Silvia Malagoli (Garlaschese). Tra le Over 50 Alessandra Armandi (Garlaschese) si è affermata davanti a Maria Rosa Ferrando (Novese) e Valerie Foqueray (Garlaschese). Nella F60 la forte Susanna Scaramucci (Maratoneti Genovesi) ha vinto agevolmente su Luisa Celasco (Atletica Pavese) e Maria Pirastu (Avis Pavia). In gara, vi era pure l’Over 16 Luca Mastrolia (Garlaschese).

Nella terza ed ultima batteria erano in campo tutte le categorie maschili al di sotto dei sessant’anni. E come da pronostico, sui 6400 metri dei 4 giri del percorso, è stato l’Under 35 Alessandro Bossi (Podisti Ciarlaschi) ad imporsi. Nella stessa categoria Gabriele Roselli (Novese) ha colto la seconda posizione e Luca Ferro (Iriense) la terza. Nella Over 35 la vittoria è andata a Davide Cane (Frecce Bianche), che ha piegato la resistenza di Valerio Ottoboni (Novese) ed Enrico Ponta (Novese). Fra i quarantenni Alex Zulian (Vittorio Alfieri Asti) ha preceduto Hicham Dhimi (Novese) ed Emanuele Massoni (Podisti Ciarlaschi). Tra gli Over 45 il protagonista è stato Carlo Andreoli (Ciarlaschi), che ha battuto il compagno di squadra Marco Zuccarin e Stefano Tarantola (U.S. Scalo). Luca Atzori (Garlaschese) ha invece vinto fra i cinquantenni, con Fabio Giani (Running Oltrepo) e Aziz Meliani (Garlaschese) a completare un podio di tutto rispetto. Nella Over 55, infine, Basilio Macis (Ciarlaschi) è salito sul gradino più alto del podio, Luigi Bariani (Atletica Pavese) ha occupato la seconda piazza e Dario Rizza (Garlaschese) la terza.

Gianni Tempesta

          La Podistica Garlaschese si è quindi affermata nella graduatoria dei gruppi sportivi più numerosi, davanti a U.S. Scalo e Ciarlaschi.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Geraldina Contristano presidente Uisp Lombardia

Area Riservata 2.0

FACEBOOK

DOVE SIAMO