Comitato Regionale

Toscana

Calcio, in Coppa Toscana trionfa il Campiglia ai rigori

CAMPIGLIA 6

NARNALI 5 dcr

Campiglia: Cervelli, Salvi, Pischedda (J. Giannì), Camara (Giacomazzo, Gonnelli), Cipriani, Amedeo, Calamassi, Ghazi, Pedani, Schiano (Fiume), Mattone (Spinelli). A disposizione: Bellini, Faornello, Pagliarin,Floris, Butini. All. Vannini.

Kicker Narnali: Piccioni, Negri, Cardinale, Sayeb, Battaglia, Querci, Vallerini, Fracasso, la Rosa, Lombardi, Mosconi. All. Pacini

RETI: 24’st Vallerini, 45’ st Pedani.

 

Dopo un campionato non all’altezza delle aspettative il Campiglia vince la Coppa Toscana di calcio Uisp che darà il diritto di partecipare a luglio alle finali nazionali di Rimini. In finale la formazione senese ha superato per 2-0 il Kicker Narnali Prato. E’ stata una partita incredibile che alla fine ha premiato la squadra di mister Vannini, capace prima di recuperare un gol in inferiorità numerica e poi dopo aver sbagliato i primi due rigori riuscire grazie alle prodezze di Cervelli ad agguantare l'ambito trofeo che mancava dal 2015.

Nella splendida cornice del Gino Manni davanti ad un pubblico numerosissimo e chiassoso quasi tutto di fede campigliese gli azzurri si incrociano contro la temibile squadra del Narnali vincitrice del proprio campionato con 13 punti di vantaggio ed imbattuta in tutta la stagione: assenze importanti causa infortuni quelle di Di Fonzo e di Natale ma comunque gli azzurri si presentano carichi e vogliosi all’atto finale. Nella prima mezzora è una offensiva continua dei colligiani con un paio di situazioni interessanti sui piedi di Schiano e di Pedani, al 29’ velenosa punizione di Ghazi dalla distanza e ottima risposta di Piccioni che devia in corner, sul finire di tempo il Narnali si fa pericoloso con azione avvolgente e relativo cross che attraversa tutta l'area senza trovare la deviazione vincente.

Le dimensioni inusuali del campo si fanno sentire nelle gambe dei contendenti che nel secondo tempo si fronteggiano prevalentemente a centrocampo, poi due episodi che potevano indirizzare il match: prima l'infortunio di Camara e poi il doppio giallo (sembrato eccessivo) nei confronti di Salvi. I lanieri capiscono che è il momento buono e prima colpiscono una traversa con un colpo di testa da corner e subito dopo realizzano un gran gol con Vallerini che con fendente diagonale porta in vantaggio i suoi. Il Campiglia prova a reagire ma nonostante i numerosi cambi non riesce a costruir in avanti con gli avversari che sembrano in controllo della gara, quando i 5 minuti di recupero stanno terminando ecco la zampata vincente di Pedani che riceve da Calamassi a tre quarti di campo, si libera del difensore e con tiro dalla distanza sorprende il portiere realizzando il gol che fa letteralmente esplodere gli spalti.

Si va ai rigori ed arrivano gli errori di Ghazi ed Amedeo a gelare gli entusiasmi ma il calcio è bello quanto imprevedibile, il Narnali sbaglia due rigori consecutivi riequilibrando la sfida ( realizzano Calamassi, Pedani e Spinelli ), si va ad oltranza, realizzano entrambe le squadre ( Giannì per il Campiglia) poi il settimo rigore, Gonnelli realizza e la gran parata di Cervelli che neutralizza il tiro avversario decreta la vittoria degli azzurri che dopo la premiazione danno il via alla festa. La Coppa Toscana di calcio a 11 Uisp prende la via della Valdelsa: per il Campiglia un trionfo da incorniciare.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

APP ENTRA FACILE

AREA RISERVATA SOCIETÀ SPORTIVE

UISPPRESS NAZIONALE

 

NUOVA CONVEZIONE PER I SOCI UISP

SCOPRI LA CONVENZIONE PER I SOCI UISP