Struttura di Attività Nazionale

Acquaviva

Natale in Acquaviva

L'Acquaviva UISP prosegue nel suo impegno rivolto alla promozione dei fiumi e delle comunità rivierasche. Le feste natalizie, nonostante le temperature invernali, divengono momenti importanti di aggregazione e di valorizzazione delle attività di pagaia.
Dopo il primo appuntamento tenutosi a Roma il 15 dicembre scorso con la Discesa sul Tevere denominata "Discendendo-raccogliendo" organizzata da alcune associazioni affiliate UISP tra cui Roma Adventure, l'Area Sport d'Acquaviva UISP rinnova il suo impegno per la valorizzazione dei corsi d'acqua organizzando un calendario di varie iniziative dislocate su tutto il territorio Nazionale. 
Primo tra tutti l'importante appuntamento del Raduno dei Briganti a partire dal 26 dicembre.
Questa si tratta dell'undicesima edizione del Raduno che come ogni anno, grazie al coordinamento dell'associazione Campania Adventure, si svolge nella fantastica cornice del Parco del Cilento - Alburni. Sette giorni di bellissime discese in canoa, kayak, rafting, sup. Ma il Raduno dei Briganti non è solo PAGAIA, è anche Trekking, scoperta delle tradizioni e bellezze del Sud'Italia, Terme. E per chi vuole pagaiare comunque, anche senza esperienza, possibilità di discese guidate in rafting (https://www.facebook.com/events/2687031587974447/).
Ma gli appuntamenti Acquaviva UISP ripartono già da domani sabato 22 dicembre con un altrettanto importante raduno invernale sull'Ombrone (prima edizione organizzato dall'Associazione Terramare), in provincia di Grosseto che vuole essere un momento di condivisione e promozione degli sport di pagaia, nonchè un momento di formazione per gli appassionati si Kayak e RIVER SUP.
Anche in questo caso il raduno della durata di un solo giorno, non sarà rivolto solo agli esperti ma anche a coloro che vogliono provare l'avventura di scendere un tratto di fiume nel bel mezzo delle feste natalizie, terminando la discesa con un brindisi al nuovo anno che verrà (https://www.facebook.com/events/210648283188378/).

 

DOMANDE E RISPOSTE

Risposte alla domande più frequenti

Regole per accedere ai corsi per i tecnici

Perché pagaiare in Acquaviva-UISP è diverso?

Perché l'Acquaviva-UISP pone al centro delle proprie attività il tema dell'identità e dell’appartenenza alla UISP: tema che si declina nei cento modi e cento tempi diversi che caratterizzano i club, le associazioni e i singoli soci sul territorio ma che, sempre e ovunque, si concretizza nell’inclusione (disabilità, immigrazione, disagio sociale, ecc.), nella partecipazione attiva e nell’attenzione all’ambiente.
Perché non è riconducibile al primato dell’etica del risultato, propria dello sport di prestazione assoluta, ma è, invece, riconducibile alla tutela della salute, all'attenzione alla qualità della vita di ciascuno, al primato dell'educazione e della socialità.
Perché non è il fine ma il mezzo per la ricerca della felicità propria e di tutti a cominciare dai più deboli:

  • disabili fisici e sociali
  • immigrati
  • poveri.

Perché è partecipazione alla tutela dei “luoghi in azione” siano essi le sorgenti dei torrenti d’alto corso o i parchi acquatici cittadini o, ancora, i canali e i tratti fluviali urbani da troppo lasciati all’incuria e al degrado.