Nazionale

GIOCAGIN PER I BAMBINI CHE FUGGONO DALLA GUERRA IN SIRIA

Ormai da alcuni anni l’Uisp si è fatta carico dell’emergenza dei rifugiati siriani causata dalla guerra civile. Milioni, e tra loro tanti bambini, cercano rifugio nei paesi confinanti. Più di un milione sono in Libano e vivono in condizioni di grande precarietà e disagio.

La risposta umanitaria di Giocagin 2018, con la collaborazione di Terre des Hommes, ha permesso di raggiungere i tanti bambini rifugiati anche nelle aree più remote del Libano e di garantire anche a loro il diritto al gioco e all’infanzia. E dal mese di gennaio sarà operativo e renderà più agevole l’assistenza il nuovo Ludobus acquistato grazie a Giocagin. Terre des Hommes Italia fornisce da sempre servizi di protezione dell’infanzia in favore dei bambini rifugiati dalla Siria e dei bambini più vulnerabili. I servizi forniti comprendono la realizzazione di attività di sostegno psicosociale che si svolgono in centri e nelle comunità di appartenenza dei bambini oggetto dall’intervento.  Nell’ambito sopra descritto, Uisp ha svolto la formazione per gli operatori, mirante ad attivare delle pratiche educative che mettano il corpo in primo piano favorendo l’utilizzo dello sport come attività di apprendimento, di integrazione e relazione e come  strumento indispensabile per la rielaborazione dei traumi vissuti. I bambini infatti, con e attraverso il gioco riescono a autoregolarsi a comunicare i disagi, a risolvere i conflitti.  I risultati raggiunti hanno confermato l’implementazione delle attività motorie e sportive nei centri per minori coinvolti nel progetto. L’atteggiamento ludico e di animazione, la metodologia e le modalità di conduzione, temi  appresi dai corsisti durante la formazione si sono palesati anche nei loro contesti di intervento.L'area che verrà ristrutturata

Giocagin 2019 si farà ancora carico di questa situazione. L'obiettivo è sempre quello di favorire una risposta adeguata ai disagi di carattere psicosociale che emergono nei minori  Molti bambini e bambine denotano disturbi e disagi di tipo psicosociale riconducibili al contesto di deprivazione e violenza in cui vivono. L’idea è quella di poter proporre attività slegate dagli obiettivi didattici per potersi concentrare su obiettivi prettamente pedagogici. La creazione di child frendly space risulta quindi particolarmente importante per permettere la realizzazione di attività che favoriscano un apprendimento attraverso strumenti alternativi rispetto alle tradizionali lezioni frontali utilizzate durante gli orari scolastici dalle istituzioni scolastiche libanesi. Giocagin 2019 contribuirà  alla costruzione di un friendly space all'interno di uno spazio pubblico, garantendo all'intervento un alto grado di sostenibilità dato che la gestione sarà successivamente presa in carico dalle istituzioni locali. L'area identificata è pari a circa 250 m2. Lo spazio sarà costruito garantendo l'accessibilità non intesa solo da un punto di vista fisico, ma anche e soprattutto esperienziale. Per questo motivo, particolare attenzione sarà garantita all'allestimento di uno spazio in grado di favorire lo sviluppo delle diverse abilità dei bambini e delle bambine, con e senza disabilita.

Partner istituzionale

 

 

Partner tecnico