Comitato Territoriale

Palermo

CONFERENZA STAMPA VIVICITTA' PALERMO 2017

 

Il 03/04/2017 si è svolta  la conferenza stampa relativa alla 34esima edizione del Vivicittà di Palermo presso la Sala delle Carrozze di villa Niscemi a Palermo, alla presenza, tra gli altri, del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dell’assessore allo Sport Giuseppe Gini, del vice presidente dell’ARS Giuseppe Lupo, del vice presidente del CONI Sicilia Sandro Morgana, del Deputato nazionale Teresa Piccione, di presidente e vice dell’Uisp Palermo, rispettivamente Salvo Ferrante e Fabio Maratea. In questa edizione sono coinvolte 41 città in Italia, 17 nel Mondo e in 24 istituti penitenziari. Sicilia protagonista anche quest’anno con il via  nazionale che sarà dato da Pozzallo; dopo Lampedusa (lo scorso anno) un altro simbolo dell’”accoglienza”.

Anche quest’anno la gara di Palermo si annuncia come la manifestazione podistica più partecipata dell’isola. In Sicilia, infatti, oltre che nel capoluogo siciliano, si correrà anche a Trapani, Messina, Caltanissetta e Ragusa. A Palermo la gara partirà da via Libertà, nei pressi del Giardino Inglese, con direzione Piazza Vittorio Veneto. Dodici i chilometri del percorso, suddivisi in due giri da sei chilometri ciascuno. Insieme alla competitiva, è prevista una passeggiata ludico motoria di 3 km. che prenderà il via alle 9.15, direzione piazza Castelnuovo.

A dare lo start sarà gruppo d’immigrati dell’UNIS (l’Unione Ivoriani di Sicilia) e questo per sostenere i temi dell’integrazione sociale e dell’inclusione, temi cari all’Uisp, da sempre proiettata verso il diritto allo sport per tutti e verso la pari dignità fra le persone. Oltre 2000 i bambini iscritti per la passeggiata (dati provvisori in quanto le iscrizioni sono ancora aperte) che verranno accompagnati da genitori e familiari. Per quanto riguarda invece la competitiva, l’organizzazzione “chiuderà” una volta raggiunti gli 800 atleti. Pettorale numero 1 a Yuri Floriani, il trentino di Altofonte che si candida a vincere il suo sesto Vivicittà palermitano (cinque le vittorie in coabitazione con Salvatore Antibo) dopo l’ultimo successo che nel 2015 tra l’altro,  lo portò a conquistare anche il primo posto assoluto nella classifica nazionale compensata. Pettorale numero 5, consegnato stamattina direttamente dal primo cittadino di Palermo Leoluca Orlando a Barbara Bennici, tesserata per il Casone Noceto Parma.  La Bennici, sponsorizzata dal marchio Diadora, a novembre prenderà parte alla maratona di New York. Anche quest’anno il Vivicittà Palermo 2017 porterà con se i temi più cari al mondo Uisp come l’inclusione, la partecipazione d’immigrati, detenuti e disabili.  

 LE DICHIARAZIONI DEGLI OSPITI:

LEOLUCA ORLANDO (SINDACO DI PALERMO): “Una città senza sport non è città e ViviCittà interpreta questa filosofia, con il percorso, con i soggetti che vengono coinvolti, con l’attenzione sociale, insieme a quella estetica e culturale che animano la manifestazione. E’ semplicemente un modo per riappropriarci di una Palermo che sta radicalmente cambiando. Il mio grazie va alla Uisp che è riuscita a mantenere per 34 anni quest’appuntamento”.

GIUSEPPE GINI (ASS. SPORT DEL COMUNE DI PALERMO): “Domenica il grande protagonista di questa manifestazione sarà lo sport, inteso non solo come cultura, ma anche come partecipazione, come lo star bene e lo stare insieme, percorrendo l’asse più bello della città”. 

GIUSEPPE LUPO (VICE PRESIDENTE DELL’ARS): “Dobbiamo riuscire a coniugare sport e salute, sport e scuola, e per farlo bisogna creare anche le sinergie giuste tra le istituzioni come la Uisp, il CONI, le autonomie locali, la regione e il parlamento regionale quest’ultimo chiamato a mettere in bilancio le risorse che servono. Negli ultimi due anni lo sport in Sicilia ha dovuto fare fronte ad  un decremento di finanziamenti, dallo scorso anno l’inversione di tendenza con un finanziamento di due milioni di euro, in queste ore va in inizia lo sprint finale in commisione bilancio e poi i aula sperando di ottenere qalcosa in più a sostegno dello sport in Sicilia.”

TERESA PICCIONE (DEPUTATO NAZIONALE): “Non credo che ci siano manifestazioni più intonate di questa per garantire partecipazione, salute, diritto di cittadinanza, inclusione, regole e legalità. Dobbiamo celebrare il Vivicittà, così come celebrare Palermo come capitale dell’accoglienza e cultura”.

SANDRO MORGANA (VICE PRESIDENTE DEL CONI SICILIA): “ Condividiamo le motivazioni, motivazioni che sono alla base dell’impegno della Uisp e che sono alla base di questa inizaitiva che vuople mettere insieme i due aspetti fondamentali dell’attività sportiva, quello  culturale-sociale e quello più prettamente agonistico.”

SALVATORE FERRANTE (PRESIDENTE UISP PALERMO): “Per me il Vivicittà a livello organizzativo è una nuova esperienza, ma grazie ad una macchina ben rodata, all’entusiasmo dei volontari, al lavoro di squadra sono sicuro del succeso della manfestazione tutta. Felice per il coinvolgimento degli immgrati dell’UNIS con una loro delegazione che domenica aprirà il Vivicittà palermitano dando il via alla ludico-motoria.” 

IL PERCORSO (COMPETITIVA): PARTENZA via della Libertà – Giardino Inglese, si prosegue in direzione statua, si percorre Piazza Vittorio Veneto girando intorno alla statua (all’interno del colonnato), si ritorna al Giardino Inglese da via della Libertà e si prosegue dritto in direzione Politeama; all’incrocio si gira a destra per Piazza Castelnuovo, si costeggia il tempietto della musica e si scende per Piazza Ruggero Settimo, si gira a sinistra per via Isidoro La Lumia, si gira a sinistra per via Filippo Turati; all’incrocio si gira a destra per via della Libertà e si prosegue dritto. ARRIVO  via della Libertà – Giardino Inglese. (2 giri per un totale di 12 km)

IL PERCORSO (NON COMPETITIVA): PARTENZA via della Libertà – Giardino Inglese, si prosegue in direzione Politeama; si gira intorno al teatro Politeama e si fa ritorno in via Libertà. ARRIVO Giardino Inglese (3 chilometri).

 

Facebook
 

Atletica leggera

Discipline orientali

Pallacanestro

Nuoto

Montagna

Centro oculistico San Lorenzo