Settore di Attività Nazionale

Acquaviva

Corso tecnico base - Umbria

Riprendiamo i corsi di formazione. Il corso si svolgerà l' 8-13/03/2022. Presso: Tevere Green Village (TR) - Lago Corbara.

Codice corso: 135/21-22

Ricordo che per partecipare al corso bisogna avere tesseramento 2022, certificato medico e la scheda tecnica di livello II, compilata da un tecnico UISP, della propria specialità. Che trovate QUI.

Possibilità di aggiornare il brevetto. Fare iscrizione entro il 1 marzo.

Corso organizzato dalla Sda Nazionale. Costo corso 280 euro, aggiornamento 80 euro a partecipante.
Il bonifico intestato alla UISP Nazionale, IBAN IT76N0306909606100000101662.

Come causale: acquaviva, codice corso (135/21-22), corso (TB) o aggiornamento, cognome e nome

PROGRAMMA

Per info: 348 2258281 (segreteria)

ISCRIZIONE

I nostri corsi sono riconosciuti dal CONI.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

DOMANDE E RISPOSTE

Risposte alla domande più frequenti

Regole per accedere ai corsi per i tecnici

Perché pagaiare in Acquaviva-UISP è diverso?

Perché l'Acquaviva-UISP pone al centro delle proprie attività il tema dell'identità e dell’appartenenza alla UISP: tema che si declina nei cento modi e cento tempi diversi che caratterizzano i club, le associazioni e i singoli soci sul territorio ma che, sempre e ovunque, si concretizza nell’inclusione (disabilità, immigrazione, disagio sociale, ecc.), nella partecipazione attiva e nell’attenzione all’ambiente.
Perché non è riconducibile al primato dell’etica del risultato, propria dello sport di prestazione assoluta, ma è, invece, riconducibile alla tutela della salute, all'attenzione alla qualità della vita di ciascuno, al primato dell'educazione e della socialità.
Perché non è il fine ma il mezzo per la ricerca della felicità propria e di tutti a cominciare dai più deboli:

  • disabili fisici e sociali
  • immigrati
  • poveri.

Perché è partecipazione alla tutela dei “luoghi in azione” siano essi le sorgenti dei torrenti d’alto corso o i parchi acquatici cittadini o, ancora, i canali e i tratti fluviali urbani da troppo lasciati all’incuria e al degrado.