Comitato Territoriale

Cirie Settimo Chivasso

Educazione motoria scuole primarie

EDUCAZIONE MOTORIA

PREMESSE

Dalle ultime rilevazioni su un campione di 48.900 bambini si evince che il 21,3% dei bambini è sovrappeso, mentre il 9,3% risulta obeso (dati Okkio alla Salute, 2016). La causa può essere ricondotta al fenomeno crescente della sedentarietà tra i bambini, che non hanno sufficienti occasioni per fare sport e vengono sempre più attirati da attività che non implichino il movimento e la socializzazione. Il Comitato UISP Ciriè Settimo Chivasso promuove da anni progetti di educazione motoria nelle scuole, condotti da istruttori esperti e formati.

DESTINATARI

I destinatari del progetto sono I bambini delle scuole primarie, e i metodi utilizzati verranno adattati alla fascia d’età anno per anno.

PERIODO SI SVOLGIMENTO

Da Ottobre a Maggio, in concomitanza con il periodo scolastico.

OBIETTIVI E RISULTATI ATTESI

I moduli didattici proposti sono finalizzati al raggiungimento di obiettivi formativi generali (culturali, epistemologici, sociali ed etici) e specifici di apprendimento (trasversalità di apprendimenti, sviluppo motorio e della salute):

  • Guidare i bambini nell’imparare a conoscere meglio il proprio corpo e le proprie abilità in un contesto di gioco sereno e guidato nel quale svilupperanno e utilizzeranno i diversi schemi motori, riconosceranno e valuteranno traiettorie, distanze, ritmi esecutivi e successioni temporali delle azioni motorie, imparando nel contempo i valori di cooperazione, gioco di squadra e fairplay;
  • Offrire ai bambini un’esperienza che ne stimoli le capacità relazionali, dove possano essere veicolate forme di educazione al rispetto degli altri e delle regole, incentivando anche l’integrazione di soggetti con varie forme di diversità;
  • Permettere ai partecipanti di sperimentare il successo delle proprie azioni come traguardo, relativamente alle proprie personali abilità, con successiva conquista di competenze gratificanti e incentivanti l’autostima;
  • Aiutare i partecipanti a sostenere la gestione dell’ansia e delle situazioni stressanti

METODOLOGIA

Le attività proposte sono diversificate, in base all’età e alle abilità di ciascun individuo. Le proposte di movimento sono offerte con l’obiettivo di supportare il naturale sviluppo fisico, cognitivo ed emotivo dei destinatari, cercando di incontrare i loro interessi, essere divertenti e svolte in condiz

ioni di sicurezza, con la supervisione dell’insegnante di classe. L’approccio all’attività utilizzato è cosiddetto ‘globale’, affinché nascano connessioni tra i percorsi didattici, le scelte metodologiche e organizzative attuate dalla scuola e quelle dell’associazione proponente, all’insegna dell’interdisciplinarietà e della collaborazione tra scuola e comunità locale. Gli interventi didattici sono effettuati da laureati in Scienze Motorie.

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Calendario STOP Bullismo e Cyberbullismo 2021

Progetto RIMA

Rassegna stampa

Archivio fotografico

Pagine UISP

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER