Comitato Territoriale

Cirie Settimo Chivasso

PACE PROJECT

Il progetto è in linea con una delle priorità più attuali per la Commissione Europea: la promozione della salute attraverso l'attività fisica. Il nostro progetto mira a risvegliare l'interesse per lo sport e l'attività fisica nella fascia d'età sedentaria 50+, in modo da portarli ad una maggiore età sana e prevenire le malattie cardiovascolari e muscolo-scheletriche, una conseguenza della sedentarietà o della pratica inconsistente dell'attività fisica.

OBIETTIVI

  1. Incoraggiare e promuovere la partecipazione allo sport dei seguenti gruppi target:

     Adulti da 50 a 65 anni

 Adulti da 65 a 75 anni

  1. Progettare e implementare due corsi di sei mesi per le due fasce d'età specifiche. Ogni partner sceglierà le attività fisiche più efficaci per raggiungere l'obiettivo primario e scambierà le proprie esperienze e risultati nei quattro incontri organizzati durante il progetto. I corsi dovrebbero:

2.1. Porta la fascia d'età target per scoprire e riscoprire l'interesse per l'attività fisica

2.2. Migliorare la salute e le prestazioni motorie dei soggetti coinvolti nei corsi

2.3. Aiutare a comprendere i problemi associati alla promozione dello sport che sono percepiti come ostacoli o incentivi per la pratica dello sport tra i gruppi target.

2.4. Seguendo i risultati del progetto, promuovere azioni specifiche per migliorare le carenze che sono state identificate

  1. Promuovere buone pratiche dello sport tra i gruppi target

3.1. Preparare materiale video di buone pratiche in ogni paese partner

3.2. Preparare un manuale con la descrizione delle buone pratiche in ogni paese partner, che può essere utilizzato sia per i cittadini comuni per praticare l'attività fisica in modo indipendente, sia per gli istruttori e l'organizzazione per implementare un programma specificamente rivolto alla fascia d'età target.

  1. Diffondere tutto il materiale, i documenti e gli studi prodotti nel corso del progetto alle parti interessate e alle aziende sanitarie locali che lavorano con i gruppi target.

 

Archivio fotografico

Rassegna stampa

Promozione alla salute