Comitato Territoriale

Cirie Settimo Chivasso

SPRINT PROJECT

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto SPRINT unirà gli sforzi di quattro organizzazioni partner provenienti da Italia, Bulgaria, Ungheria e Romania per incoraggiare e promuovere la partecipazione allo sport di bambini e giovani con background svantaggiati: bambini in case famiglia e bambini disabili.

I partner progetteranno e realizzeranno uno studio che consentirà di raccogliere dati e rafforzare una rete di cooperazione, in modo che i membri e le associazioni di ciascuna regione possano trarre vantaggio dalle sinergie e dagli scambi prodotti. Lo studio descriverà in dettaglio la situazione attuale dello sport tra i gruppi target; contribuirà a comprendere i problemi associati alla promozione dello sport che sono percepiti come ostacoli o incentivi per la pratica dello sport tra i gruppi target. I partner proporranno azioni specifiche per migliorare le carenze che sono state identificate; identificheranno le buone pratiche; produrranno materiali video e un manuale con la descrizione delle buone pratiche in ciascun paese partner.

OBIETTIVI

In linea con le conclusioni del Consiglio europeo del 18 novembre 2010 sul ruolo dello sport come fonte e motore di inclusione sociale attiva, il progetto SPRINT ha come obiettivo principale quello di
"Incoraggiare e promuovere la partecipazione allo sport di persone che provengono da ambienti svantaggiati, allo stesso tempo assicurandone l'inclusione nella società attraverso lo sport, introducendoli a nuove reti sociali e dotandoli di nuove competenze"

Gli obiettivi specifici del progetto sono:
1. Incoraggiare e promuovere la partecipazione allo sport dei seguenti gruppi target:
- bambini e giovani in case famiglia
- bambini e giovani con disabilità
2. Progettare e realizzare uno studio che consenta di raccogliere dati e rafforzare una rete di cooperazione tra i partner che partecipano al progetto, in modo che i membri e le associazioni di ciascuna regione possano trarre vantaggio dalle sinergie e dagli scambi prodotti. Questo studio dovrebbe:
2.1. Descrivere dettagliatamente la situazione attuale dello sport tra i gruppi target.
2.2. Aiutare a comprendere i problemi associati alla promozione dello sport che sono percepiti come ostacoli o incentivi per la pratica dello sport tra i gruppi target.
2.3. Proporre azioni specifiche per migliorare le carenze che sono state identificate
3. Promuovere buone pratiche dello sport tra i gruppi target
3.1. Preparare un manuale con la descrizione delle buone pratiche in ciascun paese partner

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Archivio fotografico

Rassegna stampa

Promozione alla salute

Progetto RIMA

Pagine UISP

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER