Comitato Territoriale

Monza-Brianza

SPORT4LIFE: promuovere lo sport a scuola per una vita più sana, il benessere e la crescita dei ragazzi

SPORT4LIFE: promuovere lo sport a scuola per una vita più sana, il benessere e la crescita dei ragazzi


Una parte significativa dei bambini e degli adolescenti in Italia non pratica nessuno sport. La quota di sedentari (ossia coloro che non praticano sport né qualche attività fisica) tra i giovani non solo non diminuisce ma tende ad aumentare negli ultimi anni. 

Con il il progetto "Sport4Life: promuovere lo sport a scuola per una vita più sana, il benessere e la crescita dei ragazzi" - realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia - abbiamo sperimentato attraverso lo sport approcci innovativi e nuovi percorsi educativi, maggiormente inclusivi, rivolti in particolare a giovani più fragili o vulnerabili, con bisogni educativi complessi, allo scopo di aumentare la possibilità di questi ragazzi di migliorare il proprio benessere psicofisico e di affrontare le sfide quotidiane della vita con maggiore sicurezza.

Insieme ai partner L'arca di Noè ONLUS Sport Per Tutti Monza-Brianza SSDRL ne abbiamo parlato ieri presso la sede della Casa del Volontariato (a Monza in via Correggio 59) durante la tavola rotonda "Lo sport come terapia", momento non solo di disseminazione sul territorio degli esiti raggiunti, ma anche incubatore di idee per future progettazioni. Abbiamo inoltre riflettuto insieme ad altri soggetti della rete territoriale su alcuni temi emersi durante le azioni di progetto: lo sport e l'attività motoria come elementi fondamentali del benessere psico-fisico per la crescita dei ragazzi, lo sport come strumento educativo trasversale, l'inclusione dei soggetti fragili e vulnerabili, lo sport e la disabilità e il ruolo fondamentale delle famiglie.

 

UISP Monza-Brianza, capofila del progetto, ha promosso nell'estate 2020, i centri estivi multisport in collaborazione con Sport Per Tutti Monza-Brianza SSDRL, che hanno rappresentato un incredibile e fondamentale occasione di aggregazione e socializzazione per i bambini e le loro famiglie, dopo mesi di limitazione dei contatti e delle interazioni dovute alle restrizioni imposte dalle normative per il contenimento della pandemia da Covid-19, che hanno stravolto gli equilibri relazionali sia per i giovani che per gli adulti. 

 Proprio nel mese di dicembre si concluderanno anche i laboratori sportivi di aikido nelle scuole e con i ragazzi del progetto BES (bisogni educativi speciali), promosso da L'Arca di Noè ONLUS in collaborazione con Sport Per Tutti Monza-Brianza SSDRL. La pratica di un’arte marziale non violenta favorisce la crescita sociale, arricchendo l’abilità dello stabilire rapporti interpersonali e la capacità di fronteggiare pacificamente i conflitti che nascono nella relazione con gli altri. Ponendo l’accento sui valori di autodisciplina, precisione, concentrazione e favorendo maggiore calma e attenzione, ha suggerito agli studenti delle scuole superiori di secondo grado come affrontare le sfide scolastiche con maggiore determinazione econcentrazione e minori livelli di stress, migliorando la percezione della propria fisicità e dello spazio che li circonda, la fiducia in loro stessi, il rispetto delle regole e dei propri compagni, attraverso il confronto e la collaborazione in assenza di competizione.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

 

 

 

 

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Uisp Monza-Brianza (@uispmonzabrianza)

CAMPAGNA ADESIONI 2021-2022

ASSICURAZIONE E DENUNCE SINISTRI

Assicurazione e Denunce Sinistri

DONA IL TUO 5x1000 A UISP MONZA-BRIANZA

PAGINE UISP

UISPRESS