Comitato Territoriale

Cagliari

COVID-19

 

Obbligo Green Pass

A seguito chiarimenti del Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri (ricevuti da
UISP il 1° settembre 2021) si riporta lo schema riepilogativo Certificazioni Verdi Covid-19.

CONTROLLO, AUTOCONTROLLO IN PISCINA E PALESTRA, INTEGRAZIONE PER PREVENIRE INFEZIONE DA COVID-19: STRUTTURE, ATTREZZATURE, DOTAZIONI, ACCORGIMENTI, CERTIFICAZIONI VERDI COVID-19

Certificazioni Verdi Covid-19

  • Lo svolgimento di attività in piscine, centri natatori, palestre (qualunque tipologia di locale al chiuso o insieme di locali in cui viene svolta attività fisica o motoria a secco. Tale attività può essere svolta in forma individuale, di squadra o di contatto, indipendentemente dall’utilizzo di attrezzi, dalla presenza di spogliatoi, di servizi igienici e docce), sport di squadra, centri benessere, anche all'interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso, sono consentite a condizione che l’usufruitore interessato sia munito di una delle Certificazioni Verdi Covid-19 rilasciata a seguito di:
  • inoculamento almeno della prima dose vaccinale Sars-CoV-2 (validità 9 mesi) o;
  • guarigione dall'infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi) oppure;
  • effettuazione test molecolare o antigenico rapido risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (validità 48h).

Sono esonerati dalle Certificazioni Verdi Covid-19:

  • i soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale ossia i bambini di età inferiore ai 12 anni di età che
    possono quindi entrare ovunque senza pass;
  • i soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti con circolare
    del Ministero della salute.
    Non sono obbligati alle Certificazioni Verdi Covid-19:
  • gli operatori, istruttori, tecnici, amministrativi, collaboratori sportivi, arbitri-giudici, accompagnatori,
    receptionist, etc. ciò in quanto l’obbligo vige esclusivamente per gli utilizzatori dei servizi e attività di
    piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere limitatamente alle attività al chiuso.

NON OBBLIGO GREEN PASS GREEN PASS

  • Attività sportiva INDIVIDUALE, DI SQUADRA, DI CONTATTO, DI BENESSERE all’APERTO
  • Attività Competitiva e Eventi all’APERTO
  • Attività di circoli culturali e ricreativi all’APERTO
  • Operatori, istruttori, tecnici, amministrativi, collaboratori sportivi, arbitri-giudici, accompagnatori, receptionist, etc. per Attività al CHIUSO e all'APERTO
  • Utilizzo spogliatoi per Attività all’APERTO

OBBLIGO NON OBBLIGO GREEN PASS

  • Attività sportiva INDIVIDUALE, DI SQUADRA, DI CONTATTO, DI BENESSERE al CHIUSO
  • Attività Competitiva e Eventi al CHIUSO
  • Utilizzo spogliatoi per Attività al CHIUSO
  • PUBBLICO ad Eventi e competizioni SPORTIVE all'APERTO e al CHIUSO
  • Attività di circoli culturali e ricreativi al CHIUSO

 

EVENTI E COMPETIZIONI UISP, SPORT DI CONTATTO SPORT DI CONTATTO E DI SQUADRA
Laddove lo svolgimento di Sport di contatto e di squadra è consentito si applicano le indicazioni previste dal presente protocollo e, inoltre, le misure di carattere sanitario finalizzate alla prevenzione e al contenimento dell’infezione da SARS-CoV-2 in ambito sportivo ritenute necessarie per consentire la ripresa degli sport di contatto e squadra approvate dalla Conferenza delle Regioni (20/116/CR4/COV19-C6 del 25 giugno 2020) che in particolare prevedono che:

  • L’accesso alla sede dell’attività sportiva potrà avvenire solo in assenza di segni/sintomi (es. febbre, tosse, difficoltà respiratoria, alterazione di gusto e olfatto) per un periodo precedente l’attività pari almeno a 3 giorni. Inoltre, all’accesso dovrà essere rilevata la temperatura corporea: in caso di temperatura > 37.5 °C non sarà consentito l’accesso. Le attività al chiuso sono consentite a condizione che gli usufruitori interessati siano muniti di una delle Certificazioni Verdi Covid-19.
  • Il registro dei presenti nella sede dell’attività (es. atleti, staff tecnico, dirigenti sportivi, etc.) dovrà essere mantenuto per almeno 14 giorni.
  • mantenimento della distanza interpersonale minima di almeno 1 metro in caso di assenza di attività fisica e, per tutti i momenti in cui la disciplina sportiva lo consente, di almeno 2 metri durante l’attività fisica, fatta eccezione per le attività di contatto previste in specifiche discipline.
  • regolare e frequente pulizia e disinfezione di aree comuni, spogliatoi, docce, servizi igienici, attrezzature e macchine utilizzate per l’esercizio fisico;
  • tutti gli indumenti e oggetti personali devono essere riposti dentro la borsa personale, anche qualora depositati negli appositi armadietti;
  • Infine, in merito al ricambio d’aria negli ambienti interni, in ragione dell’affollamento e del tempo di permanenza degli occupanti, dovrà essere verificata l’efficacia degli impianti al fine di garantire l’adeguatezza delle portate di aria esterna secondo le normative vigenti. In ogni caso, l’affollamento deve essere correlato alle portate effettive di aria esterna. Per gli impianti di condizionamento, è obbligatorio, se tecnicamente possibile, escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria. In ogni caso vanno rafforzate ulteriormente le misure per il ricambio d’aria naturale e/o attraverso l’impianto, e va garantita la pulizia, ad impianto fermo, dei filtri dell’aria di ricircolo per mantenere i livelli di filtrazione/rimozione adeguati. Se tecnicamente possibile, va aumentata la capacità filtrante del ricircolo, sostituendo i filtri esistenti con filtri di classe superiore, garantendo il mantenimento delleù portate. Nei servizi igienici va mantenuto in funzione continuata l’estrattore d’aria.

 

EVENTI E COMPETIZIONI SPORTIVE UISP ASSISTERE A SPETTACOLI E MANIFESTAZIONI SPORTIVE

Ove consentita la partecipazione del pubblico agli eventi e alle competizioni, che siano o meno riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del CONI e del CIP, riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, è subordinata al rispetto delle seguenti condizioni:

  • la partecipazione deve avvenire esclusivamente con posti a sedere preassegnati;
  • sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, sia per gli spettatori che non
    siano abitualmente conviventi, sia per il personale; è possibile prevedere modalità di assegnazione dei
    posti alternative al distanziamento interpersonale di almeno un metro.
  • l'accesso al pubblico sia consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle Certificazioni Verdi
    Covid-19;
  • l’attività sia svolta nel rispetto dei protocolli anti Covid;
    Per la partecipazione ad eventi sportivi la capienza deve rispettare i seguenti parametri:
  1. in zona bianca, la capienza non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata all’aperto e al
    35% al chiuso;
  2. in zona gialla, la capienza non può essere superiore al 25% di quella massima autorizzata e, comunque, il
    numero massimo di spettatori non può essere superiore a 2.500 per gli impianti all'aperto e a 1.000 per
    gli impianti al chiuso.
    Quando non è possibile assicurare il rispetto delle condizioni di cui sopra, gli eventi e le competizioni
    sportive si svolgono senza la presenza di pubblico.

SPOGLIATOI
Gli spogliatoi possono sempre essere utilizzati dagli atleti degli sport individuali e di squadra che partecipano alle competizioni riconosciute di preminente interesse nazionale, con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP).
Per l’utilizzo degli spogliatoi per lo svolgimento di attività all’aperto non è richiesto il possesso della Certificazione Verde Covid-19 (salvo Ordinanze Regionali e locali delle Autorità preposte), è obbligatorio il mantenimento del distanziamento interpersonale di almeno 1 metro e indossare correttamente la mascherina.
Per l’utilizzo degli spogliatoi in palestre, piscine ed altri impianti sportivi in genere, per evitare assembramenti si rende obbligatorio per ogni struttura individuare il numero massimo di ingressi. Fermo restando che la determinazione del numero massimo di persone che possono essere presenti in contemporanea all’interno della struttura deve risultare dal rispetto dell'area prevista di 12 mq per persona, per calcolare il numero massimo di persone che possono essere presenti in contemporanea nello spogliatoio sarà necessario organizzare gli spazi in modo da assicurare il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro (ad esempio prevedere postazioni d’uso alternate). Tale numero va indicato su un cartello affisso obbligatoriamente all'entrata dello spogliatoio.
È obbligatorio l’uso della mascherina, è vietato l’uso di applicativi comuni, quali asciuga capelli, ecc. che, al bisogno, dovranno essere portati dai singoli atleti.

 

Sanzioni

I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del Green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni. 
In caso di violazione può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente. Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni.

A partire da oggi 6 agosto lo svolgimento di alcune attività è consentito a condizione che l’interessato sia munito di una delle certificazioni verdi Covid-19

 _____________________________________________________________________________________________

ECCO IL  PROTOCOLLO APPLICATIVO ANTICOVID UISP AGGIORNATO AL 2 SETTEMBRE, che recepisce quanto disposto dal Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l'esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a cui si deve attenere scrupolosamente l’intera rete associativa (livelli UISP, associazioni e società sportive affiliate).
Come è noto, a partire dal 2 SETTEMBRE lo svolgimento di alcune attività – di interesse anche per il mondo associativo – è consentito a condizione che l’interessato sia munito di una delle certificazioni verdi Covid-19 (c.d. green pass).

Ricordiamo che la Uisp era già intervenuta sul tema con gli approfondimenti della “Circolare n. 130/2020-2021 – Covid-19: come dobbiamo comportarci con le nuove misure? Approfondimenti sulle certificazioni verdi”, scaricabile sulla piattaforma ‘Servizi per le associazioni e le società sportive – sezione CIRCOLARI’ dell’Area Riservata web Uisp 2.0, a cui possono accedere gratuitamente i dirigenti dei sodalizi affiliati e dove sono tempestivamente pubblicate circolari gestionali e fiscali nonché tutti gli aggiornamenti, appunto, sulle normative relative all’emergenza sanitaria covid-19.

Ogni aggiornamento verrà dato dall'Uisp - anche a seguito dei necessari chiarimenti richiesti al Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri con il quale sono in corso interlocuzioni dirette - sia utilizzando i canali formali, sia pubblicando le novità su questo sito internet e sulle pagine social provinciale e Uisp Nazionale di Facebook.

_____________________________________________________________________________________________

Per informazioni specifiche sulle certificazioni verdi e, in particolare, sul come ottenerle, è a disposizione il sito www.dgc.gov.it.

Di seguito trovi l'elenco delle competizioni e degli eventi riconosciuti di preminente interesse nazionale, le FAQ del Dipartimento per lo Sport, i protocolli e i principali riferimenti normativi relativi alle misure anticovid dedicate al mondo sportivo.
EVENTI E COMPETIZIONI AGONISTICHE DI PREMINENTE INTERESSE NAZIONALE:

_____________________________________________________________________________________________

FAQ, NOTE MINISTERIALI e CIRCOLARI:

💥🆕 FAQ Dipartimento per lo Sport - Aggiornate sulla base delle disposizioni del Decreto-Legge 22 aprile 2021, n. 52 convertito con modificazioni dalla Legge 17 giugno 2021, n. 87

Le misure per lo sport nelle quattro aree a rischio - Dipartimento per lo sport - Presidenza del consiglio dei Ministri

_____________________________________________________________________________________________

APP per la VERIFICA della CERTIFICAZIONE VERDE (per chi effettua i controlli) - No conservazione dati sensibili in tal merito ==>> 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Un servizio al passo coi tempi, un lavoro congiunto tra la Segreteria di UISP Cagliari e i soci e Associazioni Affiliate UISP. 

Per i soli servizi di SEGRETERIA, per APPUNTAMENTI o per generiche INFO, aggiungete alla vostra rubrica il mobile di UISP Cagliari: +39 328 64 15 477 e mandateci un semplice SMS su Whatsapp.

Per le richieste di tesseramento, invece, prosegue il solito canale per email all'indirizzo tesseramento@uispcagliari.it.

Se invece volete raccontateci le vostre storie e mandateci foto o video testimonianza delle vostre attività sportive, dagli impianti sportivi, dalle palestre, dai luoghi aperti dove operate, usate sempre il numero +39 328 64 15 477 o l'email comunicazione@uispcagliari.it e diventate grazie a UISP Cagliari protagonisti della vostra notizia, possibile grazie alla potenza della informazione libera.

La Redazione Comunicazione e Media della UISP Cagliari valuterà di volta in volta interessanti news che parlano della vostre attività nel portale ufficiale dedicato alle società sportive affiliate UISP.

Scriveteci, vi aspettiamo numerosi su Whatsapp.

 

PARTECIPA CON NOI AI CAMPUS ESTIVI MULTISPORT

IL DIVERTIMENTO AL PRIMO POSTO COI MULTISPORT UISP 
Nei Campi Sportivi Multisport Uisp gli ISTRUTTORI SPORTIVI dovranno possedere la giusta esperienza e il desiderio di trasmettere ai giovani i giusti valori dello sport, del movimento, della salute, dell'educazione, dell’impegno, della collaborazione, del rispetto, condividendo le emozioni con i loro coetanei. Hai queste caratteristiche? Contattaci e ti inseriremo nello staff dei nostri Campus Sportivi.
Non sei un istruttore qualificato ma vorresti far parte dello staff degli ANIMATORI / EDUCATORI SPORTIVI? Il divertimento di ogni giovane per noi deve essere parte integrante dei nostri Campus Sportivi UISP, per questo vogliamo curare l’offerta delle attività ludico ricreative rivolte ai ragazzi. Ti trovi a proprio agio con bambini e giovani nella fascia di età dai 6 ai 14 anni? Allora contataci e insieme troveremo come potrai diventarlo con i Corsi di Formazione UISP.
Questi i nostri impegni nel prossimo futuro con i Campus Estivi Multisport di UISP Cagliari APS:
1) a QUARTU SANT'ELENA in collaborazione con la Parrocchia Sacro Cuore Onlus dal 14 giugno al 10 settembre 2021
2) a CARBONIA dal 14 giuno al 10 settembre 2021
3) sul LUNGOMARE POETTO dal 14 giugno al 10 settembre 2021
4) Campus Residenziale a SANT'AGOSTINO (Abbasanta)
  • 1^ turno dalla mattina del 27 giugno alla mattina del 3 luglio 2021
  • 2^ turno dal pomeriggio del 3 luglio al pomeriggio dell'8 luglio 2021

Invia il tuo CV a formazione@uispcagliari.it e chiedi di entrare e partecipare ai Centri Estivi di UISP Cagliari APS.

Per il Comitato UISP:

Per il Comitato UISP e le ASD:

 

Comitato Territoriale Cagliari

Viale Trieste, 69
09123 Cagliari (CA)
Tel: 070/659754 - Fax: 070/7344749
e-mail: cagliari@uisp.it
C.F.: 92012120926

 

EVENTI NAZIONALI

Eventi e competizioni UISP di livello agonistico di preminente interesse nazionale

CENTRI ESTIVI MULTISPORT

PAGINA WEB DELEGAZIONE SULCIS IGLESIENTE

BANDI

SERVIZI ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE AFFILIATE UISP

PIATTAFORMA WEB SERVIZI ALLE ASD UISP

Servizi UISP per le Assiciazioni e le Società Sportive affiliate

MARSH-UISP: SOLUZIONI ASSICURATIV/DENUNCE SINISTRI

MARSH UISP: SOLUZIONI ASSICURATIVE E DENUNCE SINISTRI

Informazioni, Soluzioni Assicurative Marsh varie, Denuncia sinistri

SPORT.ELLO CONSULENZE ALLE ASD E AI SOCI

Sportello Consulenze alle Associazioni e ai Soci UISP

Informazione e Assistenza Gratuita