Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Oiki Parma, dalle origini ad oggi

Alla vigilia delle finali regionali di calcio Uisp, conosciamo la storia della vincitrice dell’edizione 2018.

di Lorenzo Gotti

Nei primi anni Duemila nasce una squadra di calcio amatoriale composta da amici e colleghi di lavoro e sponsorizzata dall'azienda in cui lavorano, la Oiki Spa.  Negli anni successivi la squadra cresce e raggiunge la categoria superiore. È allora che si decide di sdoppiare il progetto, affiancando a quella originaria un'altra squadra, sempre di colleghi, ma più da amici. Nel giro di qualche anno la seconda squadra diventa subito anch'essa protagonista, scalando la classifica e accedendo alla categoria successiva assieme alla prima squadra, che oltre al campionato provinciale giocava anche quello regionale.

Arriva così l'anno del primo (e unico) derby della Oiki, per il divertimento generale di tutti i giocatori in campo. Come poteva una simile partita fra amici non rimanere impressa nella mente di tutti loro? È il primo e ultimo derby perché per la stagione successiva si decide di unire le due squadre e farne una più forte e con più elementi. E la scelta è azzeccata. Gli anni passano e la squadra si è tolta qualche soddisfazione, vincendo trofei e rimanendo al vertice del calcio amatoriale emiliano.

Poi negli ultimi anni una deriva altalenante, con l'uscita nella scorsa stagione al primo turno della Provincial Cup e la mancata qualificazione alla fase finale del campionato provinciale. Ciò nonostante, mettendo in campo tutte le loro forze, arriva il successo nel Campionato regionale Uisp e nella Coppa Emilia Eccellenza. Per la Oiki la finale regionale è stata la partita più emozionante della loro storia, come ricordato dal capitano Matteo Ceresini, che ha affermato “rimarrà impressa nella memoria per lunghi anni". L'incontro tra Virtus Mandrio e Oiki, molto combattuto, vede la Virtus in vantaggio di 0-3 dopo la prima ora di gioco. Praticamente partita chiusa. Ma l'Oiki non si scoraggia, con forza e coraggio, con l'atteggiamento giusto e con un po' di fortuna in 15 minuti ribalta la partita vincendo 4-3 e aggiudicandosi il Campionato regionale.

All'inizio della nuova stagione l'Oiki chiama l'allenatore Antonio Montesano, C.T. della rappresentativa di Parma, per alzare il livello della squadra ed essere competitivo in tutti i tornei e campionati. Oltre al nuovo mister sono arrivati nuovi giovani giocatori che hanno permesso di ringiovanire la rosa e di darle la possibilità di avere più elementi per tutte le partite della stagione. Da qui una nuova competitività in tutte le manifestazioni, arrivando prima sia nel campionato provinciale sia in quello regionale e vendendo sconfitta solo in finale alla Provincial Cup. Stessa storia per le finali ai master provinciali e in Coppa Emilia Eccellenza, persa ai rigori.

Ora siamo giunti all'ultimo trofeo disponibile, riusciranno a riconfermarsi campioni anche quest'anno?

Torneo rappresentative calcio a 11: le foto

A Modena il Torneo rappresentative di calcio a 11