Comitato Regionale

Emilia-Romagna

All'inizio del percorso

Stasera, a Russi (RA), il congresso della Uisp Ravenna-Lugo apre la strada agli undici appuntamenti che porteranno all'elezione dei nuovi organismi dirigenti dei comitati territoriali e regionale dello "sportpertutti" emiliano-romagnolo

La grafica del percorso congressuale della Uisp Emilia-Romagna ad opera di Mario Bredadella redazione Uisp Emilia-Romagna


RAVENNA - "In movimento, tra identità e nuove prospettive". Si apre con questo slogan, stasera a Russi (RA), il percorso congressuale della Uisp Emilia-Romagna che nell'arco di cinque mesi porterà all'elezione dei nuovi consigli - e quindi dei nuovi presidenti - dei comitati territoriali e regionale Uisp. Nell'appuntamento di questa sera, alle 20 alla polisportiva Bertolt Brecht, verranno eletti gli organismi dirigenti della "nuova" Uisp Ravenna-Lugo nata dall'unificazione dei due comitati rimasti divisi per 43 anni.

Storie e strade che si incrociano anche nella grafica - opera di Mario Breda - che accompagnerà tutte le date congressuali, con aree urbane e naturali che si sovrappongono aprendo a spazi di sport tradizionali e non. Diverse vie che raccontano le storie dei dieci comitati territoriali emiliano-romagnoli che si intersecano tra loro e che costituiscono la struttura portante della Uisp regionale.

Dopo il comitato di Ravenna-Lugo sarà la volta di quello Bolognese, il 29 ottobre al quale seguiranno  Ferrara,  Imola-Faenza e Reggio Emilia, rispettivamente i giorni 1, 2 e 3 dicembre, Parma il 10 dicembre, Modena e Piacenza il 17, Rimini e Forlì-Cesena il 14 e il 21 gennaio fino al congresso regionale del 18 febbraio.

FuoriArea.Net

Differenze in Gioco

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp