Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Bicincittà e mobilità urbana: una diretta per la ripresa

Il racconto della diretta Facebook di ieri, domenica 10/05, Bicincittà ha rilanciato la centralità delle due ruote per città migliori. Tanti interventi, con Manco e Morassut

 

Bologna, 11 maggio 2020 Si è svolta ieri, domenica 10 maggio 2020, la diretta virtuale di Bicincittà sulla pagina Facebook Uisp Nazionale, che ha visto la partecipazione di numerose voci dal territorio, dai Comitati Uisp, dal mondo del giornalismo e delle istituzioni. La bici diventa simbolo di un futuro sostenibile ed ecologico: una utopia urbana (e non solo) che può divenire realtà, anche grazie agli incentivi promessi dal governo e molti provvedimenti annunciati dai Comuni. L’Uisp ha maturato in tanti anni di storia la capacità di utilizzare la bicicletta per una serie di attività e di esperienze, dal cicloturismo ai progetti di mobilità alternativa in molti Comuni, da mezzo di trasporto ad icona di critica sociale contro il traffico e l’inquinamento. Questi sono stati i temi al centro di questa diretta che ha permesso di mettere a confronto tante voci, senza dimenticare il tema sicurezza, sia per l’aggressività del Coronavirus non ancora vinto, sia perché l’utilizzo della bici in ambiente urbano prevede alcuni accorgimenti e precauzioni. Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, ne ha approfittato per lanciare la Fase 2 della campagna “La palestra è la nostra casa”, avviata dall’Uisp un mese e mezzo fa: la nuova campagna dell’Uisp si chiamerà “Futuri Movimenti” e vuole rappresentare il contributo dell’associazione in questa fase di ripresa delle attività. 

GUARDA LA DIRETTA DI BICINCITTA’ VIRTUALE, ieri mattina domenica 10 maggio sul canale Facebook nazionale

La diretta si è aperta con un collegamento tra nord e sud Italia. Ad aprire le danze è stato il presidente Uisp Valle d'Aosta, Massimo Verduci, che ha raccontato in bicicletta quello che sarebbe stato il percorso della manifestazione sul territorio e ha illustrato tutte le cautele da utilizzare per una guida prudente e sicura. 

In sella alla bicicletta anche Santino Cannavò, presidente Uisp Messina e responsabile nazionale Politiche ambientali Uisp, che si è soffermato su Bicincittà come simbolo di sostenibilità, socializzazione e della bicicletta come forma di mobilità alternativa a basso impatto ambientale. Ieri è stata anche, e soprattutto, la giornata di Silvia Romano, istruttrice dell'Uisp Milano, che rientra finalmente a casa dopo 18 mesi e il rapimento avvenuto in Kenya. Stefano Pucci, presidente Uisp Lombardia e responsabile Politiche per la salute Uisp, l'ha ricordata con estrema felicità e ha proseguito definendo la bicicletta mezzo essenziale adesso e per la ripresa post Covid 19. 

Nonostante non si possa disputare dal vivo Bicincittà, la manifestazione nazionale trova la strada per stare all'aperto. Lo fa anche grazie al contributo di Alessandro Scali, presidente Uisp Empoli Valdelsa, in una città che ha aderito fin dalle prime edizioni e che si conferma tra le comunità italiane dove l’utilizzo delle due ruote è più radicato nella vita quotidiana delle persone. 

Spazio anche al progetto Bibici, realizzato da Uisp Bologna, che consente di estendere il diritto alla guida delle due ruote anche alle persone con disabilità, grazie alla presenza in tandem di un operatore specializzato. Con l'intervento di Massimo Tossini, responsabile manifestazioni nazionali Uisp, si riavvolge il nastro dei ricordi per arrivare alla nascita della manifestazione. Bicincittà ha segnato un momento importante nella storia dell'associazione e nella sua prima edizione ebbe anche una fase agonistica con un'iniziativa legata alle famiglie. Con il passare degli anni poi è arrivata alla partecipazione di oltre 120 comuni italiani. 

La bicicletta è ambiente e salute, ed ha bisogno di politiche pubbliche a sostegno, per una nuova cultura del movimento e dello sport nel nostro Paese: è la tesi di Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, che si è collegato dalla cyclette della sua casa a Bologna. L'auspicio di Manco non è solo un'utopia urbana ma è un messaggio lanciato alle istituzioni, che viene raccolto dal sottosegretario all’ambiente Roberto Morassut, anche lui in collegamento sulla cyclette, da Roma. Il Governo, ha detto Morassut, ha deciso di spingere verso l'ampliamento dello spazio urbano per le piste ciclabili, anche grazie ad un incentivo di acquisto delle bici da parte della popolazione. Nonostante il momento di crisi e delle limitate risorse, con il nuovo decreto si può aprire ad una nuova stagione. 

Ma la bicicletta è un'attività sicura? Paolo Foschi, scrittore e giornalista del Corriere della Sera, si dice preoccupato per la questione sanitaria, economica e sociale del Paese ma allo stesso tempo afferma quanto Bicincittà cade in un periodo perfetto perché il tema della mobilità si coniuga con la situazione attuale. La ripresa alla vita normale, infatti, richiederà l'utilizzo di questo mezzo che permette la distanza di sicurezza ed è il mezzo più ecologico che ci sia. 

Roberto Babini, responsabile Comunicazione Uisp ciclismo nazionale, dal suo cortile di casa dà a tutti gli appassionati consigli su come curare la propria bicicletta per utilizzarla in sicurezza. La bici è il mezzo più sicuro per il distanziamento sociale però allo stesso tempo ha bisogno di cura e manutenzione. 

Nelle battute finali sono arrivati gli interventi di Lia Montalti, consigliera regionale e componente della Commissione mobilità della Regione Emilia-Romagna, riguardo a quanto possono fare le Regioni ad esempio sul tema delle bici elettriche, e Davide Ceccaroni, responsabile Sda Uisp Ciclismo nazionale, il quale ha parlato della capacità dell’Uisp di promuovere attività cicloturistiche e manifestazioni promozionali come Bicincittà. Ultimi minuti dedicati ad Andrea Ferraretto, scrittore e collaboratore de La Stampa e autore del libro "LentaMente”. Con lui ci si è soffermati sull'importanza della lentezza che aiuta e ci permette di scoprire l'Italia più piccola e più nascosta. Nel corso della diretta è stato ricordato che la manifestazione è sostenuta dal broker assicurativo Marsh.

(di Ivano Maiorella e Sergio Pannocchia. Hanno inoltre collaborato alla realizzazione della diretta di Bicincittà: Elena Fiorani, Francesca Spanò, Massimo Tossini, Layla Mousa. Giulia Bruscani, Roberta Scoca, Alessandro Fracassi, Eugenio Montesano, ragazzi e ragazze in servizio civile presso Uisp nazionale, si sono occupati della comunicazione attraverso i social network).

(Fonte: Ufficio Stampa & Comunicazione UISP Nazionale)