Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Il cinema come strumento di educazione

Dal 20 al 23 luglio Uisp Emilia-Romagna ospite con le sue produzioni al festival internazionale che valorizza lo sport e la crescita dei giovani.

 

di Sofia Borelli

BOLOGNA - "O cinema é un modo divino de contar a vida". E fondere nella pellicola cinematografica cultura ed educazione è un'unione ulteriormente vincente. Questa è la convinzione degli organizzatori della quarta edizione di "Cine Educação - Festival de cinema e educação", in programma in Brasile dal 20 al 23 di luglio, che ha per obiettivo l'avvicinare i giovani ragazzi e ragazze al mondo del cinema e dell'animazione tramite workshop ed eventi organizzati nelle scuole pubbliche. A dare il via alle attività del festival in questa edizione una rassegna di proiezioni a tema sportivo, che vedrà anche Uisp Emilia-Romagna con tre pellicole, produzioni originali della Uisp o progetti che hanno visto la collaborazione dell'associazione dello sportpertutti. Durante il festival online saranno disponibili gratuitamente svariati eventi sul canale YouTube di Cine Educação.

Un'ottima occasione di condivisione artistica e umana oltreoceano che Uisp Emilia-Romagna coglie partecipando a questa rassegna con dei propri lavori cinematografici tra cui: La prima volta, documentario sull'attività sportiva nel carcere minorile del Pratello a Bologna, prodotto da Uisp Emilia-Romagna e girato da Roberto Cannavò; Mi chiamavano il diavolo rosso, documentario sul primo campione di pugilato Uisp nel dopoguerra, prodotto da Uisp Emilia-Romagna anch'esso con la firma di Roberto Cannavò; La felicità è blu, documentario su due fratelli neri, giovani promesse del nuoto bolognese, prodotto da Valeria Consolo per la regia di Enza Negroni. A questi titoli principali si affiencheranno anche i video di campagne di comunicazione dell'Unione Italiana Sportpertutti contro il sessismo e per la promozione del calcio femminile. L'obiettivo di questa iniziativa, che cresce di anno in anno, è quello di fondare un dialogo sull'educazione attraverso l'arte, lo sport, la diversità, l'ambiente e i diritti umani. Temi cardine a cui Uisp si sente molto legata, invitando i suoi appassionati a partecipare e assistere a questi tre giorni di festival in Brasile tra film e diversi interventi di registi, professori di scienze motorie e allenatori.

Creato nel 2018 dal professore Afonso Celso e dal curatore cinematografico Bernard Brito, Cine Educação è un festival gratuito che porta con sé la cultura e l'educazione come temi fondamentali e ogni anno si impegna per far crescere l'interesse verso il cinema con proiezioni nazionali e internazionali, insieme a produzioni create dagli studenti delle scuole pubbliche brasiliane. Quest'anno gli eventi in programma celebreranno il centenario di Paulo Freire (19/9/1921-2/5/1997), brasiliano e figura di spicco del pensiero pedagogico che fondò le sue ricerche in campo educativo sulla vita in società e sulla dialettica tra oppressori e oppressi,  studi che sono stati presi come simboli per la lotta alla libertà dei più umili. In occasione degli imminenti giochi olimpici di Tokyo, Marta Sobral sarà la grande ospite durante l'apertura di questo primo evento. Il perno della nazionale brasiliana di basket femminile fu infatti protagonista in diverse edizioni delle Olimpiadi, vincendo la medaglia d'argento ai giochi d'Atlanta del 1996 e e il bronzo a quelli di Sydney del 2000. Come atleta brasiliana Marta vinse anche nel 1991 la medaglia d'oro ai giochi Panamericani all'Havana.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Il calendario degli appuntamenti di formazione per istruttori Uisp

Differenze in Gioco: contro la violenza di genere

#EppurMiMuovo: lo sport a casa con LepidaTV

Lo sportpertutti a casa tua: la Uisp Emilia-Romagna e le sue proposte di attività motoria durante il lockdown

FuoriArea.Net

PartecipAzione: AssociAzioni in-formazione

Forum Terzo Settore Emilia-Romagna

Il sito del Forum del Terzo Settore Emilia-Romagna