Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Lo sport come strumento di salute protagonista del congresso Uisp Forlì-Cesena

A diciotto anni dall'unificazione dei due territori il congresso celebra una raggiunta maturità in tema di proposta sportiva e conferma Rita Scalambra alla presidenza.

 

di Vittorio Martone

FORLÌ (FC) – «Avremo la capacità di realizzare proposte e allargare le braccia a tutti. Perché Uisp dovrà essere attrice nella ricostruzione». Così Rita Scalambra ha chiuso il congresso della Uisp Forlì-Cesena che l'ha vista riconfermata alla presidenza per il prossimo quadriennio, al termine di un incontro cui hanno preso parte 75 persone, fra delegati e ospiti, con l'ormai consueta modalità della videoconferenza che sta accompagnando questa stagione congressuale Uisp 2020/2021.

Un congresso che ai saluti istituzionali colmi di riconoscenza per l'attività svolta dalla Uisp romagnola ha aggiunto molti contenuti e spunti di riflessione sul lavoro futuro. «Per un sindaco parlare di sport vuol dire parlare di un'attività che fa crescere la comunità, vuol dire parlare di impegno pubblico e di valori che fanno rinsaldare lo spirito». Così Gian Luca Zattini, sindaco di Forlì, alle cui parole in videomessaggio hanno fatto eco quelle di Enzo Lattuca, sindaco di Cesena, collegato in diretta: «L'adesione alla campagna vaccinale da parte di tutti sarà la via d'uscita primaria da questa situazione, per tornare a fare quello che amiamo, ivi compresa l'attività sportiva da voi proposta, che coinvolge tutte le fasce di età e supporta settori delicati, come quello degli anziani».

Proprio al tema della risposta all'emergenza coronavirus sono state dedicate le prime parole del discorso di apertura tenuto da Scalambra. «La condizione creata da questa pandemia mi ha portato da numerose riflessioni, sia personali che sociali. Il nostro lavoro, per essere efficace, ha necessità di riprogettazione continua, in contatto con le cellule base, che sono le nostre società, e con le amministrazioni. Con cui dovremo collaborare strettamente nella nuova via dell'uso degli spazi verdi per l'attività sportiva». Un'esigenza resa ancora più forte – come sottolineato criticamente da Gabriele Corzani, presidente della locale società di gestione di impianti sportivi Around – dall'inserimento dello sport fra le attività non essenziali nell'ambito dei vari DPCM che hanno determinato la chiusura di piscine e palestre. «Una sconfitta – ha detto Corzani – che però non deve far dimenticare il percorso importante da noi fatto con l'Asl, non solo per la promozione sportiva ma soprattutto per la tutela della salute».

«Scuola, anziani, abbattimento delle barriere. Tutto ciò – ha sottolineato Mauro Palazzi, Direttore dipartimento Salute e Prevenzione Ausl Area Vasta Romagna – è quello che vi ha visti protagonisti nel rapporto con Ausl e che dovrà riprendere, con nuove attenzioni. Il Covid-19 ha comportato nuovi problemi di salute e forzata inattività, inasprendo le fragilità delle persone già più svantaggiate. Con questa attenzione dovremo ripartire insieme per fare un ottimo lavoro. Rimettiamoci in cammino e andremo lontano insieme».

Queste le prospettive sulla ripresa delle attività, cui si aggiungono quelle sul piano politico, sottolineate sia da Mauro Rozzi, presidente uscente della Uisp Emilia-Romagna, che da Vincenco Manco e Tiziano Pesce, rispettivamente presidente uscente Uisp e candidato unico alla presidenza nazionale. «Questa tremenda fase di emergenza – ha sottolineato Pesce – coincide con il percorso della riforma del Terzo Settore e del riordino sportivo, in cui come associazione vogliamo continuare a essere protagonisti». «Un comitato, quello di Forlì-Cesena, che ha un ruolo importante anche nella direzione e nelle politiche del livello regionale», ha ricordato invece Rozzi, richiamando ottime esperienze e sperimentazioni portate sul territorio, menzionando dirigenti come Davide Ceccaroni, Ermes Magnani, Tania Romualdi per la progettazione e la stessa Rita Scalambra, titolare delle politiche su salute e inclusione. Nomi che rappresentano un collettivo apparso pronto a raccogliere le sfide di una gestione votata alla ricostruzione nel post emergenza.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Il calendario degli appuntamenti di formazione per istruttori Uisp

Differenze in Gioco: contro la violenza di genere

#EppurMiMuovo: lo sport a casa con LepidaTV

Lo sportpertutti a casa tua: la Uisp Emilia-Romagna e le sue proposte di attività motoria durante il lockdown

FuoriArea.Net

PartecipAzione: AssociAzioni in-formazione

Forum Terzo Settore Emilia-Romagna

Il sito del Forum del Terzo Settore Emilia-Romagna