Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Il futuro della Lega Calcio. Un'intervista ad Andrea Casella

La testimonianza del presidente regionale di Lega sui temi dell'attività, del modello organizzativo e dell'innovazione.

"Il grande tema di quest'assemblea è l'identità associativa, che deve imporsi alla base di tutto quello che organizziamo. È un aspetto che incide anche nel quotidiano, nella capacità di diffondere ciò che siamo, oltre che nell'interpretazione delle partite, dell'attività, nei valori che si portano in campo. Il settore arbitrale è il primo al quale abbiamo rivolto questo appello, poiché sono quelli che nel percorso formativo lavorano meno su questo tema. A fronte di ottime conoscenze tecniche manca ancora in molti di loro lo spirito Uisp, nonostante siano per noi dei collaboratori a tutti gli effetti. Vogliamo quindi lavorare sulla formazione di nuovi arbitri mettendo l'identità associativa al primo punto, ma intendiamo anche trovare momenti di aggregazione informali. Come Lega Calcio, del resto, continuiamo a crescere, con 46.000 tesserati, un gran numero di società e una forte base di volontari, ma riscontriamo una grande spaccatura sul territorio a causa di evidenti problemi in Romagna dovuti a un settore privato molto posizionato e a confini geografici più labili rispetto all'Emilia. Stiamo quindi dando il via ad un progetto di identificazione indirizzato a quest'area, per sviluppare dirigenti sotto la guida di persone esperte che possano far ricadere questi benefici anche sul territorio e sull'attività.

Dobbiamo poi lavorare per migliorare l'efficacia dei rapporti tra Comitato e Lega, come sulla nostra comunicazione interna, attraverso una segreteria di Lega - localizzata a Rimini - che possa davvero funzionare e risolvere questo problema. Non possiamo infine tralasciare lo sviluppo di progettualità che si occupino di ambiente ed inclusione, basti pensare ad iniziative come 'Matti per il calcio'. Chi ha detto che come Lega non si possa anche dar vita a situazioni informali, in cui si gioca con regole diverse o - perché no? - alla maniera di una volta, con le borse utilizzate come pali?".

FuoriArea.Net

Differenze in Gioco

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp