Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Mediterraneo Antirazzista vince la coppa "Mondiali Antirazzisti"

Il trofeo più prestigioso alla squadra che organizza un evento gemello per le periferie palermitane. Domenica 8 luglio l'appendice della festa Uisp con il torneo della solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma

Un momento delle premiazioni dei Mondiali Antirazzisti - Foto di Antonio Marcello - Shoot 4 Changedi Redazione Uisp Emilia-Romagna


CASTELFRANCO EMILIA (MO)
- Nella giornata di sabato 7 luglio festa finale ai Mondiali Antirazzisti dove, grazie alla rinnovata formula, le finali del torneo di calcetto ai rigori si sono disputate nel cuore della festa di fronte alla Piazza Antirazzista, per poi assistere tutti insieme alle premiazioni e al successivo concerto de Le Tremende e della Banda Bassotti. Il torneo di calcio si è concluso con la vittoria del BaLotta Continua, grandi aficianodos dei Mondiali, al secondo posto si sono classificati i Liberi Nantes, squadra romana composta da rifugiati politici di diverse nazionalità, e al terzo posto Hic Sunt Leones, del TPO - laboratorio di arte e cultura politica - di Bologna.

Ma le coppe assegnate non si fermano a quelle dei risultati sportivi, bensì prendono in considerazione diversi aspetti sia del comportamento in campo che delle attività realizzate nel corso dell'anno. Proprio per questo la coppa più "sentita" - la Coppa Mondiali Antirazzisti - è stata assegnata alla squadra Mediterraneo Antirazzista di Palermo che organizza ogni anno un torneo di calcio che coinvolge le comunità di migranti e i ragazzi dei quartieri periferici della città, e che nel 2012 ha coinvolto 150 squadre. Alle premiazioni hanno partecipato tra gli altri, Vincenzo Manco, presidente regionale Emilia-Romagna: "Quest'anno il pensiero va alle persone colpite dal sisma in Emilia, per le quali i Mondiali hanno organizzato una raccolta fondi e un torneo di solidarietà tra alcune squadre dei Mondiali e altre provenienti dalle tendopoli. Lanciamo così un segnale a favore dello sport di base e per tutti, duramente provato dal terremoto".

Tra le squadre in campo gli Outsiders Avellino mescolati con i ragazzi di Medolla, che hanno sfidato la squadra di Gallarate. Mediterraneo Antirazzista invece ha giocato contro il Centro Islamico di Mirandola, i cui spazi aggregativi sono andati totalmente distrutti dopo il 29 maggio. La Coppa Invisibili dei Mondiali è stata assegnata proprio alla popolazione emiliana. Inoltre sono stati svolti dei tornei di touch rugby e di cricket, vinti rispettivamente dalle Tope Touch Rugby e da Varese Resistente. Sul palco per le premiazioni anche il partigiano Adelmo Cervi, che tra l'emozione di tutti ha intonato le note di Bella Ciao, e Stefano Reggianini, sindaco del Comune di Castelfranco Emilia, che si è detto ancora una volta orgoglioso di ospitare la manifestazione.

Lista completa delle coppe assegnate

Coppa Mondiali Antirazzisti
: Mediterraneo Antirazzista (Palermo) per l'attività svolta durante tutto l'anno con le comunità di migranti e con i giovani delle periferie della città di Palermo. Squadra che nasce in seno ai Mondiali Antirazzisti e che ne ha replicato la formula sul proprio territorio

Coppa Kilometri: Autonomous FC San Paolo Brasile, la squadra che ha percorso più strada per arrivare ai Mondiali

Coppa Fairplay: Halli Galli (Amburgo), la squadra legata agli ultras del Sankt Pauli, presenti ai Mondiali fin dalle primissime edizioni, che si sono distinti per la loro totale disponibilità ad aiutare dovunque ce ne fosse bisogno, sia l'organizzazione che le altre squadre

Coppa Piazza Antirazzista: Lokomotiv Zapata (Genova), per il lavoro migliore esposto nella Piazza Antirazzista: foto delle attività e cartelloni in più lingue (anche arabo e rumeno)

Coppa Ultrà: Hasta Siempre (Bergamo), la squadra degli ultras atalantini delle Brigate Nerozzurre, per la loro coesione e la grande attività di solidarietà e supporto alle popolazioni emiliane colpite dal sisma

Torneo di Softball: Senators Italia

Torneo di Pallavolo
: Palestra Popolare Red Rose

Torneo di Basket: Leoni nel Pozzo

Torneo femminile: Peace

3° Torneo di Calcio: Hic Sunt Leones TPO

2° Torneo di Calcio: Liberi Nantes

1° Torneo di Calcio: Balotta Continua

Kick Sexism: per prima volta una coppa viene assegnata a una singola persona, Antje Hagel, in veste di rappresentante dell'associazione Kerzebrozzer, per la consolidata attività contro le forme di discriminazione di genere

Coppa Matteo Bagnaresi: Al-Sirat (Bologna) per l'attività di assistenza medico-legale gratuita svolta a favore dei migranti

Coppa Invisibili: Popolazioni terremotate, nella speranza che una volta spenti i riflettori non vengano abbandonate a sé stesse diventando realmente "invisibili"

Torneo di Touch Rugby: Tope Touch Rugby

Torneo di Cricket
: Varese Resistente

FuoriArea.Net

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Differenze in Gioco

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp