Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Monkeys planet: scalare per il Pianeta

Di Sofia Borelli e Chià Rinaldi

BOLOGNA - Domenica 7 novembre, a San Lazzaro di Savena (BO), si è tenuta la manifestazione "Monkeys for the planet" nell’ambito del progetto "Primo è l’Ambiente", giunto alla sua seconda edizione. Il progetto - coordinato da Uisp Emilia-Romagna con il contributo della Regione Emilia-Romagna e il sostegno di Punto 3 srl - ha come obiettivo la promozione di attività sportive e formative che mettano al centro la sostenibilità ambientale.

"Monkeys for the Planet" è la prima edizione di un evento realizzato dalla Asd Monkeys Planet, associazione sportiva di arrampicata indoor e boulder che gestisce la palestra con le più alte pareti dell’Emilia-Romagna. Le attività previste nel corso della giornata erano arrampicata e lead boulder non competitive, aperte a tutte le persone tesserate senza limite d’età, anche con poca esperienza.  L'evento è stato accolto con grande entusiasmo, con ben 112 persone iscritte con tre turnazioni di due ore e mezza per il rispetto delle norme anti-covid. Le iniziative di sostenibilità ambientale sono state molte, a partire da quelle relative alla mobilità per raggiungere la palestra: per incentivare l'utilizzo di mezzi green per gli spostamenti sono stati pensati dei gadget appositi. Per l'occasione sono state realizzate delle rastrelliere con materiali di recupero di cantieri edili. I ristori erano confezionati interamente in compostabile e la raccolta differenziata è stata seguita capillarmente. Ai primi 85 partecipanti sono state distribuite maglie in cotone organico con il logo dell'evento realizzate nel rispetto dell'ambiente e dei diritti dei lavoratori. 

Fiore all'occhiello della manifestazione, però, è stata la collaborazione con la società ZeroCO2: in occasione dell'iniziativa, infatti, sono stati piantati 70 alberi in Guatemala. La riforestazione è necessaria per la salvaguardia di un ecosistema fortemente compromesso dal riscaldamento globale e dallo sfruttamento intensivo dei territori. Gli alberi di ZeroCO2 sono in grado di produrre frutti già dal terzo anno di piantamento, frutti che sono a disposizione delle famiglie di agricoltori a cui l'albero viene donato in modo tale da generare un sostegno economico indipendente.

L'evento - secondo classificato al concorso Primo è l’Ambiente 2 - è stato un successo sportivo e ambientale che traccia un ulteriore solco nel cammino che vede il binomio sport e ambiente sempre più unito, con la sensibilità necessaria nel far sì che il mondo sportivo sia a contatto con la realtà e dia importanza al tema sempre più impellente della sostenibilità ambientale e della salvaguardia del Pianeta.

 

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Il calendario degli appuntamenti di formazione per istruttori Uisp

Differenze in Gioco: contro la violenza di genere

#EppurMiMuovo: lo sport a casa con LepidaTV

Lo sportpertutti a casa tua: la Uisp Emilia-Romagna e le sue proposte di attività motoria durante il lockdown

FuoriArea.Net

PartecipAzione: AssociAzioni in-formazione

Forum Terzo Settore Emilia-Romagna

Il sito del Forum del Terzo Settore Emilia-Romagna