Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Vivicittà e ciclismo dalla realtà al virtuale

Uisp Parma e Provincial Geographic presentano i tracciati in 3D delle gare Uisp sul territorio. Intervista al responsabile del progetto Aldo Cabrini

Uno screenshot del sito Provincial Geographicdi Maria Elisabetta Bellini - Redazione Uisp Parma


PARMA - Di recente è nata una singolare collaborazione tra il Comitato Uisp e il progetto "Provincial Geographic" di Parma, che assieme hanno impostato un innovativo lavoro finalizzato alla realizzazione in 3D del tracciato di Vivicittà Parma. Non accontentandosi del podismo, Uisp Parma e Provincial Geographic hanno tracciato e realizzato i filmati in 3D dei percorsi di ciclismo del campionato Uisp della provincia parmense. Il tutto è visibile sul sito del progetto Provicnial Geographic dove l'utente può avere un anteprima realistica del percorso, l'altimetria e le informazioni sull'ultimo chilometro. Tra ulteriori sviluppi legati a trail running, ciclismo e podismo la squadra del Provincial Geographic, capitanata dal  responsabile del progetto Aldo Cabrini, si mostra come sicuramente vincente.

Aldo, dove è partita quest'impresa?
"L'idea e il progetto nascono dall'esigenza di vivere la passione per l'outdoor in un modo più profondo e completo attraverso la conoscenza del territorio, ovvero l'anello di congiunzione tra passione, interessi e cultura personale. Crediamo che anche Uisp racchiuda nel suo Dna tutto ciò ed è per questo che abbiamo iniziato la collaborazione".

A quali esigenze avete pensato di rispondere?
"Il problema principale, per chiunque voglia visitare un territorio, è quello di reperire in un unico contenitore tutta una serie d'informazioni non frammentarie ma sistematiche, utili quindi a programmare un soggiorno senza sentirsi 'persi' sul territorio".

Facciamo un esempio.
"Noi siamo di Malta, oppure di Bologna o di Monaco: come arrivo a Parma o a Lesignano Bagni, oppure a Gorro di Borgotaro o a Zibello? E una volta sul posto? Ci sono percorsi a piedi o a cavallo? I bimbi dove posso portarli? Mia moglie vuol visitare i mercati e la sera a noi piace girar per sagre: dove possiamo andare e quando? Se a mia figlia viene il mal di pancia, ci sono medici in zona? E farmacie? Oppure amo la bici e voglio sapere dove posso appoggiarmi per eventuali problemi che potrò avere col mio mezzo. Le informazioni, forse, le troveremmo tutte, ma solo dopo aver trascorso diverse ore davanti al pc sfrondando la jungla di portali, siti e informazioni varie più o meno aggiornate, per poter disporre di un ventaglio informativo valido che possa comporre e riempire il nostro soggiorno rispondendo a domande legate alle nostre necessità in un posto sconosciuto. Il  progetto Provincial Geographic è studiato per poter creare un tour in pochi click del mouse, con tutte le informazioni di contorno di cui si possa necessitare. Stiamo, poco alla volta, integrando informazioni di alto livello ma di facile lettura, così da fornire una piattaforma informativa puntuale e 'avvolgente' che contenga anche informazioni su meteo, ecologia, storie e personaggi".

Un vero esempio di web 2.0 quindi.
"Infatti Provincial Geographic è, per sua vocazione, molto aperto ai contributi degli utenti: che siano ciclisti, escursionisti, appassionati di fotografia, il 'matto del paese' con le sue storie da raccontare o esperti naturalisti. Così il progetto punta a essere un riferimento per la conoscenza del territorio. Siamo consapevoli che si tratta di un progetto ambizioso e saremo ben lieti di pubblicare i materiali che ci saranno proposti da chi li vorrà condividere".

FuoriArea.Net

Differenze in Gioco

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp